È ormai tutto pronto per Hack the City 2016, l’hackathon all’aperto della Svizzera.

Mancano infatti ancora pochi giorni all’inizio della seconda edizione dell’unica maratona di programmazione e generazione di idee innovative della Svizzera italiana.

Numerosi saranno i partecipanti che, grazie al loro talento nello sviluppo, nel design e nel fare impresa lavoreranno intensamente per 48 ore al fine di realizzare progetti, prototipi, app e altro ancora in grado di sorprendere la giuria composta dai principali esperti ticinesi in ambito della tecnologia e dell’innovazione.

Rispetto al 2015 il totale dei premi in denaro che saranno assegnati è di quasi CHF 15’000.- grazie a Tipiù, AGE, BancaStato, CP Start-Up, RSI Radiotelevisione svizzera, lastminute.com group, Appway, ISIN (SUPSI – DTI) e ForexOclock.

I momenti più interessanti per il pubblico (che è naturalmente il benvenuto e può assistere) si tengono venerdì e domenica sera:
– venerdì 26 con l’inizio dell’evento previsto alle 18.00 con una breve introduzione ai premi e qualche parola da parte dell’organizzazione;
– domenica 28 a partire dalle 18.00 con le presentazioni alla giuria da parte dei team e le premiazioni.

Ricordiamo che Hack the City è un evento organizzato nell’ambito del Sistema regionale d’innovazione Ticino che coinvolge direttamente, tra gli altri, l’Ufficio per lo sviluppo economico del Cantone, la Fondazione AGIRE, la SUPSI e l’USI.

Tutte le informazioni su Hack the City 2016 sono disponibili all’indirizzo: https://www.hackthecity.ch/it/e/hack-the-city-2016.
Chi desidera partecipare ha tempo fino alle 23:59 di mercoledì 24 agosto per iscriversi e acquistare il biglietto.