Ritorna anche quest’anno lo Swisscom StartUp Challenge.

In collaborazione con venturelab, Swisscom cerca start-up high-tech – in particolare nei settori IT e telecomunicazioni, internet delle cose, big data e fintech – che intendono conquistare il mondo con i propri prodotti o servizi.

Per la quarta volta, le cinque migliori aziende selezionate potranno partecipare al programma di Business Acceleration nella Silicon Valley tra il 26 settembre e il 2 ottobre 2016, oltre ad avere l’opportunità di beneficiare di un investimento o di una collaborazione con Swisscom.

Tra tutte le candidature verranno selezionati dieci finalisti che dovranno convincere una giuria composta da esperti.
Le start-up dovranno dare il meglio di sé durante la procedura di selezione: vi sarà un pitch che quest’anno si terrà nel campus dell’Ecole polytechnique fédérale de Lausanne (EPFL), dove Swisscom e l’EPFL stanno creando, nell’ambito della loro partnership strategica, un centro di competenza per la digitalizzazione.

Swisscom e aziende partner hanno già investito complessivamente oltre 50 milioni di franchi nei 30 finalisti del Challenge. Per giovani creatori di tecnologie di punta gli investimenti rappresentano un importante trampolino di lancio per il successo. Con il nostro impegno a favore delle start-up potenziamo la forza innovativa delle giovani imprese e promuoviamo le PMI del futuro, afferma Roger Wüthrich-Hasenböhler, Chief Digital Officer di Swisscom.

Le candidature vanno presentate entro il 15 maggio 2016 tramite il seguente indirizzo: http://www.venturelab.ch/Swisscom_SUC