Camilla, quando cercò di copiare Lady Diana con l’abito più iconico

Mai come in questo periodo si è riaccesa la vecchia rivalità tra Lady Diana e Camilla Parker Bowles, attuale moglie di Re Carlo III, nonché neo Regina Consorte. 

La relazione “troppo affollata” tra il principe Carlo e la principessa Diana arrivò alla sua fine con un capitolo a parte, però particolarmente duro e doloroso a causa della morte di Lady D, in un incidente stradale a Parigi.

La principessa è rimasta così nel cuore dei suoi sudditi, con l’immagine indelebile della ragazza triste, delusa, non amata da suo marito, erede al trono d’Inghilterra, che però amava follemente lei, Camilla. La Shand (questo è il suo cognome da nubile) Carlo l’ha conosciuta ad una partita di polo, quando era ancora un ragazzo del college e ne fu folgorato. Ma non era adatta a lui, in quanto borghese.

Carlo e Camilla

Se ci soffermiamo a pensare alla storia d’amore tra Carlo e Camilla, ci accorgiamo subito che ha tutti gli ingredienti di una favola, che per fortuna loro è finita bene, a discapito però di Diana, che giustamente in Camilla, vedeva solo la sua rivale, la donna che possedeva il cuore di suo marito.

Gli inglesi per questo motivo, non hanno mai avuto molto simpatia per Camilla, che ricordiamolo, è stata già sposata con Andrew Parker Bowles, ufficiale dell’esercito britannico, da cui ha avuto due figli e preso il cognome. Ecco perché l’epilogo della storia non piace al 100%, nonostante l’attuale moglie di Carlo (i due infatti sono riuscita a realizzare il loro sogno convolando a nozze nel 2005), abbia fatto di tutto per ottenere almeno un briciolo dell’amore, dell’affetto e della stima che gli inglesi hanno sempre dimostrato per Diana, ancora di più dopo la sua tragica morte.

L’abito che Camilla indossò per copiare Lady Diana

Oggi che Camilla è Regina Consorte, grazie alla Regina che lo ha concesso, i fan di Diana hanno iniziato il carosello delle differenze di look tra le due. Tra tutti gli abiti rimasti impressi nella storia indossati da Lady Diana, c’è quello chiamato per l’appunto l’abito della vendetta, sfoggiato nel 1994 al party di Vanity Fair.

Lady D infatti si presentò con un tubino nero con spacco profondo, diventato in men che non si dica famosissimo. Un brutto colpo per Camilla, che già all’epoca veniva additata con il soprannome “Rottweiler”, dato tra l’altro proprio dall’allora moglie di Carlo.

Camilla fece di tutto per conquistare gli inglesi e arrivò anche ad indossare un outfit simile poco tempo dopo. La Parker Bowles agguerritissima sfoggiò un abito nero con le spalle scoperte che portò alla conferma che la rivalità tra le due donne c’era eccome! Riuscì nel suo intento?