Dieta Dash contro l’ipertensione, cos’è e come funziona

Ha lo stesso nome di un noto fustino di detersivo ma è una dieta studiata per contrastare l’ipertensione scongiurando così il rischio dell’insorgenza di malattie cardiovascolari

Tra i principali fattori di rischio per i soggetti avanti con gli anni affetti patologie cardiocircolatorie figura l’ipertensione arteriosa, tra le cui concause ci sono l’ipercolesterolemia (livello elevato di colesterolo nel sangue) e il diabete (alto livello di glicemia). Ecco perché è molto importante curare l’alimentazione visto che un regime alimentare squilibrato incide sul generale stato di salute.

Dieta Dash contro l’ipertensione: cos’è e come funziona-tipiu-24/08/2022

Ebbene, la dieta Dash, acronimo per “Dietary Approaches to stop Hypertension”,  “Approccio dietetico per contrastare l’ipertensione”, promossa dall’Istituto Nazionale per il Cuore, Polmoni e Sangue (National Heart, Lung and Blood Institute) degli Stati Uniti, è un regime alimentare concepito proprio per contrastare l’ipertensione sulla base di evidenze scientifiche sulla capacità di alcuni alimenti di favorire l’insorgenza di patologie cardiovascolari come l’ictus o l’infarto.

Dieta Dash, come funziona e il piano alimentare

Dieta Dash, gli alimenti consigliati-tipiu-24/08/2022

Innanzitutto, precisiamo che la Dash non è una dieta dimagrante, pur prevedendo la rimodulazione degli alimenti potenzialmente nocivi per l’organismo, in quanto è bilanciata rispettando le linee guida FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura) e dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e garantendo un apporto calorico giornaliero stimato in 2.000 calorie, un valore che comunque può variare in funzione delle esigenze personali.

Gli alimenti consigliati sono frutta, verdura e i cereali/grani integrali. In particolare, è fondamentale privilegiare cibi che siano ricchi di sali minerali (potassio, calcio, e magnesio), di fibre e proteine mentre sono da ridurre drasticamente quelli contenenti grassi saturi o idrogenati (gli insaccati, ad esempio) e sodio (il sale).

Gli alimenti da consumare quotidianamente, in ordine decrescente di quantità, sono verdura, frutta, cereali integrali, latticini magri o magri, pesce, pollame, grassi mono o poli insaturi e olio. Fagioli, noci e semi, invece, non più di 4 o 5 volte alla settimana mentre la dose giornaliera di sale non dovrebbe essere superiore ai 2.3 grammi dato che è già contenuto in molti alimenti.

Dieta Dash, il piano alimentare-tipiu-24/08/2022

Sono da limitare, non più di 5 volte alla settimana, le carni processate (compresi gli insaccati), le bevande zuccherate, i dolci, i cibi con il sale aggiunto, latticini particolarmente grassi (formaggi e latte intero). Anche se è scientificamente dimostrato che il regime alimentare Dash favorisce l’abbassamento dei livelli ematici di colesterolo e trigliceridi, è sempre opportuno consultare uno specialista o il medico di base prima di sottoporsi al predetto regime alimentare.

 

Impostazioni privacy