Ballando con le stelle, il dramma della protagonista: “Ho rischiato di perdere mio figlio”

La ballerina del celebre programma condotto da Milly Carlucci ha raccontato per la prima volta, il drammatico fatto che l’ha coinvolta solo pochi mesi fa. I fan sono rimasti di stucco dinnanzi alle sue dichiarazioni, augurandole il meglio.

La notizia ha fatto immediatamente il giro della rete, ecco di chi si tratta e cosa è accaduto.

Ballando con le Stelle, la bellissima e talentuosa ballerina si è messa a nudo raccontando il suo dramma

Veera Kinnunen ha parlato per la prima dopo mesi dall’accaduto dell’evento drammatico che ha affrontato e della sofferenza che ha patito. Lo scorso inverno la talentuosa ed affascinante ballerina dello show di casa Rai, condotto da Milly Carlucci ha dovuto fare i conti con una vicenda drammatica.Veera ha avuto paura di poter perdere suo figlio Valter nato a dicembre 2021. Nel corso di una recente intervista che ha rilasciato sulle pagine del settimanale Di Più ha ammesso di aver pregato tanto affinchè suo figlio stesse bene. Ma cosa è accaduto di preciso?

Suo figlio, aveva solo due mesi quando ha contratto il Covid. Anche Vera e Salvatore, si sono ammalati ma loro hanno manifestato sintomi blandi, mentro il piccolo ha avuto la febbre molto alta. Così la ballerina lo ha portato in ospedale, al  Bambino Gesù di Roma.

Veera Kinnunen, la professionista di Ballando con le Stelle ammette: “Non ho mai provato così tanta paura come in quei giorni”

Il piccolo Valter è stato ricoverato ed a tal proposito la ballerina ha dichiarato: “Non auguro a nessuno un reparto Covid pediatrico. Non ho mai praticamente dormito, dovevo controllare la febbre. Non avere Salvatore vicino non mi aiutava, sono stati momenti davvero difficili”. Per ragioni di sicurezza infatti all’interno del reparto può accedere solo un genitore.

Dopo un po’ la febbre è scesa completamente ed il piccolo Valter è stato dimesso. Ma, la ballerina non dimentica le ore trascorse a vegliarlo, la paura ed il dolore nel vederlo sofferente. Veera ha confessato che in quei momenti la fede l’ha molto aiutata. “Non ho mai provato così tanta paura come in quei giorni. Per questo ho parlato con un Dio che io non ho mai considerato. Grazie a Valter adesso penso a Dio più spesso”