Paolo Ciavarro, la rara foto con il fratello: eccoli insieme

Paolo Ciavarro sta vivendo uno dei periodi più belli della sua vita. La relazione con Clizia Incorvaia procede a gonfie vele ed è al settimo cielo per la nascita del piccolo Gabriele. Tutto scorre con assoluta serenità ed il compagno dell’influencer appare tranquillo e felice.

Di lui conosciamo tanto, ma avete mai visto suo fratello?

Paolo Ciavarro, ecco chi è e cosa fa suo fratello Andrea

Paolo Ciavarro ha un fratello a cui è legatissimo. Il suo nome è Andrea ed anche lui come Paolo adora il mondo dello spettacolo. Lavora come produttore discografico, ma è molto riservato, non ama stare al centro dell’attenzione, e tiene molto alla sua privacy.

Eccoli in questo scatto che li ritrae insieme. Il loro è un legame molto forte e sincero che curano e custodiscono. Insieme sono felici e complici, come ben si evince dai loro sguardi.

 

Andrea ed Alice, il matrimonio è finito, ecco perchè

Nel 2014 si è molto parlato di lui, in quanto è convolato a nozze con Alice Bellagamba, ballerina che si è fatta conoscere dal grande pubblico per la sua partecipazione ad “Amici di Maria De Filippi” . Alice all’interno del talent si era distinta per la bravura e per la personalità.

Andrea ed Alice hanno vissuto una bellissima storia d’amore, ma oggi non stanno più insieme. A prendere la decisione è stata Alice, che in una passata intervista ha dichiarato: Mi sentivo in gabbia e ho pensato: “Meglio lasciarlo adesso che quando la famiglia si allargherà e ci saranno dei figli” – ha dichiarato a ‘Vanity Fair’ -.

Poi ha aggiunto: “Io sentivo di non stare bene. Non c’era un altro nella mia vita in quel periodo, ne c’è stato un litigio o un motivo che ha provocato questa scelta. Semplicemente non provavo più niente, se non stima o affetto”.

Quando le hanno chiesto come avesse reagito Andrea dinnanzi alla sua decisione ha detto: ” Se non ha accettato, piano piano però ha compreso che le cose possono cambiare, e non perché ti detesti, ma perché non puoi farci niente. Gli amici spingevano affinché tornassi a muovermi, a ballare”.