Eleonora Daniele affranta, il messaggio Instagram della conduttrice

Eleonora Daniele, assoluta icona della Rete ammiraglia Rai sta tenendo banco ora per un post molto accorato pubblicato sul suo seguitissimo Profilo Ufficiale Instagram da lei sapientemente ben gestito. La donna, profondamente e decisamente affranta per l’epilogo di un caso molto ma molto grave di cronaca nera,  si sfoga con i fan. Le sue parole.

L’accorato messaggio scritto a didascalia del post di Eleonora Daniele sull’epilogo di un caso che ha sconvolto l’Italia. La donna molto affranta

Eleonora Daniele profondamente affranta

Eleonora Daniele fino alla pausa estiva ha tenuto compagnia nelle mattine di Rai Uno ai telespettatori  con le più ingenti inchieste e i più accorati casi del suo programma Storie Italiane.

Una donna – indubbiamente- “tutta d’un pezzo” che ha sempre saputo coniugare alla perfezione vita privata e lavoro, visto che, oltre ad essere una bravissima giornalista e un’impeccabile conduttrice TV, che per altro ha anche da non molto conseguito una nuova laurea, è pure una moglie presente e mamma molto affettuosa.

Ma “a tenere banco” ora  di legato al suo nome  è un accorato post, scritto dalla stessa sul suo- a dir poco- seguitissimo  Profilo Ufficiale Instagram in merito di un complesso caso… Lei è  profondamente affranta e con il cuore a pezzi…

 

Ha riparlato del caso Mollicone e della sentenza appena emessa

Eleonora ha avuto modo di seguire lo sviluppo del caso Mollicone. Ricordiamo- per dovere assoluto di cronaca- che  Serena Mollicone al tempo del misfatto aveva solo diciotto anni e stava per svolgere agli Esami di Maturità quando fu ritrovata morta in un bosco.

Aveva mani e piedi legati e la testa coperta da una busta di plastica. La ragazza, diventata la triste protagonista del caso Arce, è morta nel 2001.

In più di venti anni di indagini, ricerche e rinvii a giudizio continui ed estenuanti,  sono in molti a essersi battuti per farle avere giustizia. Compreso- chiaramente-  suo padre Guglielmo, morto  due anni fa.

Il 15 luglio 2022, pochissimi giorni fa dunque,  la sentenza della Corte d’Assise di Cassino, ha  prosciolto tutti e 5 gli  imputati dalle accuse di omicidio e occultamento di cadavere.

Eleonora non ha affatto digerito la notizia e ha voluto giustamente dire la sua pubblicando un post sul suo seguitissimo Profilo Ufficiale Instagram dove appare in primo piano una fotografia della ragazza con di seguito una lunga e accoratissima didascalia volta ad esprimere il suo disappunto. Le sue sentite parole che puntano dritto al cuore di ognuno di noi.

Lei non si rassegna. Il suo messaggio sui Social

“Mi ricordo l’ultima l’ultima volta che ho parlato con il papà di Serena Mollicone . Il povero Guglielmo era speranzoso di avere giustizia per la sua bambina. Poi il signor Mollicone è volato in paradiso , e oggi non ha potuto ascoltare la sentenza che avrebbe chiuso il caso di sua figlia”,  così ha avuto inizio il suo accorato sfogo.

La giornalista ha poi proseguito dicendo: “Ora aspettiamo con curiosità queste motivazioni . L’avvocato della famiglia Mollicone dichiara: “Non commento la sentenza finché non leggerò le motivazioni, ma il dato che emerge oggettivo è che a 21 anni dai fatti non c’è ancora giustizia per Serena“.

Eleonora ha poi voluto anche rivolgere un pensiero al padre di Serena che non ha vissuto, essendo scomparso due anni,  “questa altra delusione”.

Ma la Daniele non ci sta e non si rassegna, come la maggior parte degli italiani.

” Ma non ci rassegneremo finché non ci sarà giustizia. Resta il turbamento perché a tanti anni dai tragici fatti lo Stato non è stato capace di fare giustizia“.