Tananai brutta caduta in diretta: come sta il cantante (e la reazione di Fedez)

Fuoriprogramma in diretta per Tananai: il cantante è scivolato sul palco mentre stava intonando “La dolce vita”. Ecco come sta

Inatteso scivolone con conseguente caduta per il cantante Tananai mentre si stava esibendo, insieme Fedez e Mara Sattei, sulle note di “La dolce vita” sul palco di “Battiti Live“, la più importante rassegna canora estiva.

Nel dettaglio, l’interprete di “Sesso occasionale“, mentre stava per intonare il ritornello, si è piegato in avanti, poi si è alzato di scatto facendo un salto all’indietro ma indietreggiando è scivolato ruzzolando a terra. Fedez gli ha subito offerto il suo aiuto ma Tananai, dissimulando l’imbarazzo per il ruzzolone, si è rialzato da solo proseguendo la performance canora come se nulla fosse successo.

Comunque, tramite un video postato sul suo profilo Instagram il cantante ha rassicurato i suoi fan: solo un grande spavento ma niente di grave, Tananai nella capitombolo ha riportato solo una  semplice distorsione alla caviglia.

Tananai vittima di bullismo: “Mi davano del ciccione e…”

Tananai: solo una distorsione-tipiu-05/07/2022

Il sopraddetto video condiviso da Tananai sul suo profilo Instagram, che mostra anche alcuni operatori sanitari mentre gli fasciano la caviglia, è diventato immediatamente virale, con molti utenti che hanno ironizzato sulla sua agilità. Come detto, il cantante ha subito solo una distorsione, non una slogatura o addirittura una frattura, tant’è vero che ha proseguito a cantare e che, una volta medicato, ci ha perfino scherzato su. Mettiamola così, si è trattato del primo “passo falso” di Tananai in una carriera finora costellata di successi.

In fondo, anche se sono delle star del mondo della musica, sono pur sempre degli esseri umani come tutti gli altri e quindi alle prese con le stesse problematiche e la medesima goffaggine nonché con l’identico disagio in età adolescenziale delle persone comuni. In una lunga intervista concessa al “Corriere della Sera” Tananai ha confessato di essere finito nel mirino dei bulli quando frequentava le scuole medie a causa dell’obesità: Ciccione e qualche spintone quando ero un ragazzino obeso. Non direi bullismo, anzi, nulla in confronto ai tweet di Sanremo. In seconda media ero 1 metro e 50 e pesavo 82 chili. Adesso ne peso 76 e sono 1 e 82. Ho anche saltato qualche mese di scuola perché non volevo farmi vedere: ero in carrozzina per un problema a un ginocchio”.

Un infortunio provvidenziale in quanto “quell’estate ho iniziato a mangiare bene, sono arrivati gli ormoni che mi hanno fatto crescere in terza; quando ho iniziato a piacere alle ragazzine, pensavo mi prendessero in giro“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Trash Italiano (@trash_italiano)