Bonus 200 euro, chi dovrà restituire i soldi. Annuncio Inps

Il bonus da 200 euro non spetta a tutti, per questo alcuni italiani sono obbligati a restituire la cifra percepita. Ma perchè è accaduto ciò? Vediamo insieme cosa sta succedendo.

Vi sono alcuni soggetti che hanno indebitamente percepito il bonus, per questo saranno costretti a rendere l’intere cifra percepita.

Bonus 200 euro, ecco perchè alcuni italiani sono costretti a restituirli

Il Governo ha annunciato tempo fa che a luglio 2022 sarebbero stati erogati dei bonus dall’importo di euro 200. Si tratta di una misura prevista con il Decreto Aiuti e, come già accaduto la cifra potrebbe essere elargita e poi revocata, ma perchè?

Non tutti sono in possesso dei requisiti richiesti dal legislatore per potere aver accesso ai bonus e di conseguenza laddove l’avessero indebitamente ottenuti saranno costretti a restituirli.

Bonus euro 200 chi e perchè dovrà restituirli

Per evitare tutto ciò è necessario assicurarsi di avere tutti i presupposti di legge per poter beneficiare della misura, prima di percepire i 200 euro. Si tratta di una misura di sostegno che l’esecutivo Draghi ha deciso si stazionare ai cittadini per il caro- vita, diventato sempre più pesante da contrastare.

Il bonus 200 euro verrà liquidato a determinate categorie di lavoratori. L’INPS provvederà a verificare se coloro che hanno percepito il sostegno avessero i requisiti o meno. In una circolare l’Istituto Previdenziale Nazionale ha reso infatti noto che: “l’ente erogatore procede alla verifica della situazione reddituale e, in caso di somme corrisposte in eccedenza, provvede alla notifica dell’indebito entro l’anno successivo”.