Cartabianca, Mauro Corona sbotta: “Gliela sbatto in faccia….”

Continuano i dialoghi esilaranti tra Bianca Berlinguer e Mauro Corona a Cartabianca. Nella recente puntata lo scrittore alpinista si è lasciato andare nuovamente ad un’espressione colorita. Ma questa volta, non nei confronti di Bianchina, come lui ama chiamarla.

Dopo la tempesta che ha visto il programma di Bianca Berlinguer a rischio chiusura, pare sia tornata apparentemente la quiete. Ma non nell’animo ribelle e focoso del suo ospite fisso d’eccezione, Mauro Corona, che ancora una volta si è espresso senza troppi peli sulla lingua.

Da anni lo scrittore di Erto delizia i fan con le sue riflessioni e i suoi commenti, sui fatti quotidiani che interessano l’Italia. Come quello che mette al centro dell’attenzione prima Portofino e poi uno stabilimento balneare vicino Napoli.

I commenti di Mauro Corona

Per quanto riguarda la prima news, la conduttrice espone allo scalatore il prezzo troppo esagerato delle bottigliette di acqua minerale, che vengono vendute nei bari e nei ristoranti del rinomato comune ligure. Il prezzo è infatti, secondo quanto dice la Berlinguer, di €5,00. Una cifra esorbitante, che strida ancora di più se messa a confronto con gli stipendi che vengono elargiti ai camerieri e ai baristi di quei locali, che come riferisce la giornalista si aggirano dai €600 e €1100 lordi.

Mauro Corona non si lascia attendere e visibilmente irritato, esprime il suo disappunto facendo sapere che lui, la bottiglietta, gliela tirerebbe in faccia! Decisione che non piace alla Berlinguer, che sottolinea invece un’altra strategia, meno violenta, ossia quella di non comprarla affatto.

Lo scrittore sbotta

“E’ la truffa che mi dà fastidio! L’acqua non può costare €5,00 a bottiglietta. È un furto e va punito!” Sbotta l’opinionista che non si smentisce neanche con la notizia successiva. La conduttrice infatti preferendo sorvolare, parla poi di uno stabilimento balneare vicino Napoli, dove agli ospiti, prima di entrare, viene perquisita la borsa per verificare che non ci siano generi alimentari. Lo scopo sarebbe quello di obbligare le persone a consumare nel bar del Lido.

Anche in questo caso, Corona non accetta la linea che adotterebbe la Berlinguer, ossia quella di non andare più nello stabilimento in questione. “Lei è così sempre mite e buona” esclama Corona. E la Berlinguer ribatte: “Non posso mica dargli una randellata in testa” A questo punto lo scrittore sbotta: “Lei si comporta così. Io la borsa gliela sbatto in faccia! Compresa l’acqua minerale!”