Qui appena ragazzina oggi una delle donne più belle della tv: la riconoscete?

La ragazza in copertina, che in questa foto ha tutta l’aria di un maschiaccio è una noto personaggio della televisione. Oggi bellissima cinquantenne, continua a far cadere gli uomini ai suoi piedi, anche se il suo cuore è già impegnato perché è sposata e ha anche due figli. Avrete sicuramente capito di chi si tratta

È apparsa in televisione nella metà degli anni Novanta dopo aver iniziato una carriera nella musica dance. È stato il compianto Paolo Limiti a scoprirla e a lanciarla nel piccolo schermo come sosia di Marilyn Monroe. I due si innamorano e convolano a nozze, ma qualche anno prima della morte del celebre conduttore, si separano.

Justin Mattera, ormai è chiaro che si tratta di lei, classe 1971, proviene da una famiglia italo americana. Nel 2009 ha sposato l’imprenditore Fabrizio Cassata, dal quale ha avuto due figli: Vivienne Rose e Vincent.

Justin Mattera ciclista per passione

Bellissima e super sportiva, Justin Mattera è un’icona di bellezza, di quelle “minute”, se così si può dire. A 50 anni ha un fisico da ventenne, grazie all’attività fisica che pratica con dedizione e passione, soprattutto il ciclismo, che è quella che ama di più.

Il suo account Instagram ha un seguito di 516 mila follower, dove ama condividere foto che la ritraggono in tutta la sua bellezza o quando è in sella alla sua bicicletta. Lo scatto in copertina è di queste ultime ore.

Al concerto dei Depeche Mode

La bella Justin, appresa la notizia della morte di Andrew Fletcher, tastierista e membro fondatore dei Depeche Mode, ha voluto dedicargli un pensiero speciale, estrapolando dall’album dei ricordi questa scatto amarcord di lei fan adolescente.

“Correva l’anno 1986. Precisamente 13/6/86 e c’era il concerto di @depechemode quella sera a @jonesbeachtheater ! Non vedevo l’ora, e sono andata subito a fare un taglio/piega ispirata.” Scrive la showgirl, che aggiunge: “Era la #blackcelebrationtour1986 e conoscevo tutte le canzoni a memoria! Fuori a spingere durante il concerto, mi sono trovata in piedi sulle sedie in prima fila, proprio davanti a #AndyFletcher e la sua mitica tastiera e gridavo, “Fletch, Fletch I love uuuu!” Mi ha visto, mi ha lanciato la sua bacchetta. L’ho presa al volo, volando giù dalla mia sedia in prima fila in una specie di stage dive indietro. La folla mi ha retta e la bacchetta era mia. Ciao Andy, non ti preoccupare, la tua bacchetta rimane in buone mani.”