Tina Cipollari, la dieta: 5 pasti al giorno ma senza…

Tina Cipollari è presenza fissa a Uomini e Donne da 20 anni e in tutto questo tempo l’abbiamo vista cambiare, nello stile e nelle acconciature, anche se è stata sempre fedele al suo biondo ispirato a Marilyn Monroe. Recentemente la Vamp ha anche confidato di essersi sottoposta ad una dieta dimagrante. Ecco quale

In vista dell’estate siamo tutti più propensi a mantenerci in forma per la fatidica prova costume. Sono tante le diete che impazzano nel web, ma quelle dei Vip vanno decisamente per la maggiore. Tina Cipollari negli ultimi tempi non ha nascosto di aver intrapreso un regime alimentare specifico per togliere qualche chiletto.

La dieta a cui si è sottoposta la collega di Gianni Sperti, è stata organizzata da una nutrizionista e il processo verso il dimagrimento è stato reso pubblico attraverso il dating show di Maria De Filippi.

La dieta di Tina: meno 20 chili in 6 mesi

All’epoca Tina Cipollari pesava 84 chili e il suo obiettivo era disfarsi di 20 chili in 6 mesi. I suoi progressi sono stati documentati puntata dopo puntata, all’interno della trasmissione pomeridiana di Canale 5. Ancora oggi c’è molta curiosità sulla dieta che ha seguito l’opinionista, messa a punto da una naturopata bioterapeuta nutrizionale, che le ha dato i consigli giusti per perdere peso senza imbattersi in effetti collaterali.

Proprio in una vecchia intervista rilasciata a ‘Uomini e Donne Magazine’, Tina Cipollari ha fatto sapere tutti i dettagli della sua dieta, specificando che doveva assumere cinque pasti leggeri al giorno, evitando tassativamente la pasta ma andando a ruota libera con frutta e verdura. Presenti anche la carne e il pesce.

“Devo fare esattamente cinque pasti al giorno: colazione, spuntino della mattina, pranzo, spuntino del pomeriggio e cena. La mattina posso mangiare una fetta di pane bruscato o con della marmellata light o con del burro di mandorle, per lo spuntino della mattina posso scegliere tra lo yogurt magro, frutta secca o un frutto di stagione. A pranzo posso mangiare della carne o del pesce, ma prima devo mangiare della verdura, lo spuntino del pomeridiano consiste di sei olive verdi, frutta secca o frutta di stagione. La sera poi di nuovo carne con verdura o pesce. La mia dieta non prevede pasta, ma posso mangiare del farro”.