Bonus da 200 euro, ecco chi non potrà riceverlo

Si parla da tempo sia sul Web che in Tv da un bonus da 200 euro stanziato dal Governo che dovrebbe arrivare per gli italiani nel mese di luglio. Ma come funziona? Bisogna fare una richiesta particolare per ottenerlo? E- soprattutto- chi potrà e chi- invece- non potrà riceverlo?

A chi è rivolto questo aiuto economico, da vedere come una sorta di mano tesa visto il caro vita che ha letteralmente invaso le nostre vite da qualche mese a questa parte?

Bonus da 200 euro che cos’è e come funziona

Se ne parla da tempo e ormai il momento di riceverlo è piuttosto vicino visto che il mese di luglio è quasi alle porte. Di che cosa stiamo parlando? Del tanto atteso bonus della cifra di 200 euro che il Governo Draghi ha stanziato per gli italiani al fine di tendere- metaforicamente parlando- una mano a chi è in difficoltà in questo momento storico, ancora tanto delicato.

Il caro vita serpeggia all’interno delle nostre case nelle nostre vita da tempo e ora con gli aumenti in bolletta soprattutto di gas e di energia, molte famiglie italiane faticano ad arrivare a fine mese. I dati parlano chiaro. Ma come si farà a richiederlo e- soprattutto- a chi è rivolto in primis?

Chi potrà riceverlo

Il sostegno economico che consiste- lo ribadiamo nuovamente per chiarezza- di una tantum di 200 euro– è stato stanziato dal Governo Italiano per i disoccupati, i pensionati e i lavoratori sia dipendenti che autonomi, oltre che coloro che percepiscono già il tanto chiacchierato Reddito di cittadinanza.

Ma come ci si dovrà muovere per ottenerlo?

I lavoratori dipendenti riceveranno l’importo in maniera automatica direttamente nella busta paga di luglio, mentre i pensionati vedranno accreditarsi il bonus sul cedolino dello stesso mese.

E che dire dei lavoratori autonomi, dotati di partita iva? Al momento non si sa ancora come lo riceveranno e pertanto si attende per i prossimi giorni la pubblicazione del decreto attuativo.

 Chi- invece- non potrà ottenerlo

Ma ora arriva- per così dire- il tasto dolente. Chi- invece-non potrà riceverlo? Verranno immediatamente esclusi dalla gruppo, decisamente assai nutrito e vario, dei beneficiari tutti quei pensionati italiani che  risiedono all’estero. Non per nulla nel decreto ufficiale è sottolineato e scritto a chiare lettere che potranno beneficiare del bonus solo ed esclusivamente persone residenti in Italia.