Guillermo Mariotto scoppia in lacrime: la reazione di Serena Bortone

Guillermo Mariotto scoppia in lacrime in diretta nel programma di Serena Bortone. Il giudice di Ballando con le Stelle ha provato una forte emozione. 

Siamo abituati a vederlo sempre sorridente, come giudice di Ballando con le Stelle, ma Guillermo Mariotto, recentemente ha mostrato quel lato di sé che i fan più affezionati conoscono bene, ossia una certa sensibilità, tipica dello stilista.

Nella recente puntata di Oggi è un altro giorno, il tema principale è stato L’Eurovision e i suoi vincitori, gli ucraini della Kalush Orchestra. Il loro brano “Stefania” è dedicato alle mamme ucraine, che stanno affrontando il dolore immenso di vedere i propri figli in guerra, stando ad essi comunque sempre vicini. Il 56enne venezuelano ad un certo punto, non è riuscito più a trattenere le lacrime.

Le lacrime di Guillermo Mariotto

Guillermo Mariotto è stato il protagonista della recente puntata di Oggi è un altro giorno. Coinvolto emotivamente dalla discussione, pilotata da Serena Bortone, sulle mamme ucraine, ha raccontato ad un certo punto, un aneddoto particolare:

“Giuro, non era una cosa voluta, io stavo andando al cinema e ho viste delle donne ucraine che stavano festeggiando davanti a Piazza della Repubblica.” – ha iniziato a raccontare – “Mi sono avvicinato perché ho sentito questo canto, questo inno pazzesco che fa venire voglia di cantare, tenevano il pezzo a tutto volume, davanti a Santa Maria degli angeli. Erano tutte mamme e onestamente entri in contatto con chi sta soffrendo e ti arriva un’ondata… dice, è una piccola vittoria, ma forse possiamo sperare anche in quell’altra, che è più importante. Ho fatto il simpaticone, ma mi hanno distrutto”.

Il giudice di Ballando con le Stelle, a questo punto è scoppiato a piangere, riportando alla memoria quell’incontro così particolare ed emozionante, con quelle mamme ucraine, che gli hanno davvero toccato il cuore.

Serena Bortone, vedendolo tanto emozionato, commossa anch’ella, è accorsa subito per consolarlo. Il brano “Stefania” ormai è diventato l’inno alla lotta e alla resistenza ucraina. La band, come ha raccontato in conferenza stampa, ha potuto esibirsi sul palcoscenico musicale del celebre contest, grazie ad un permesso speciale. Dopo l’esperienza a Torino, tornerà in Ucraina a combattere.