Emma fa piangere Elodie, quella volta ad Amici: “Smettila di…”

Ritorna in rete un video che sembra ormai storia, che immortala Emma Marrone come coach di Elodie ai tempi di Amici. Un discorso motivazionale bello, propositivo, pieno di energia e di passione. La cantante salentina sprona l’alleva che dopo poco tempo, sarebbe diventata una delle cantanti più amate e più glamour del momento. Cosa direbbe oggi Elodie se lo rivedesse?

Emma Marrone è musa ispiratrice di molti cantanti in erba, che sognano il successo e conquistare una gran fetta di pubblico. La cantante nel 2015 è tornata nello show che l’ha lanciata, facendo l’insegnate di canto agli allievi del talent.

In quell’edizione, la quindicesima, c’era Elodie, con i suoi capelli rosa e corti, ancora sconosciuta. Sono passati 7 anni e oggi le cose sono cambiate. Elodie non è più la ragazza timida e impacciata di un tempo, che aveva bisogno di essere rassicurata, come fece Emma nel video che il gruppo fanpage di Emma, ha postato in queste ore sul proprio profilo Instagram.

Emma Marrone sprona Elodie

Smettila di massacrarti! Smettila di umiliarti da sola! Smettila di non amarti, smettila di non accettarti, smettila!! Fuori da qui non troverai sempre persone pronte a capire il tuo mondo, a capire da dove vieni.”

Esordisce così Emma rivolgendosi ad Elodie. Poi aggiunge: “Io non sono bugiarda e ti devo dire come stanno le cose fuori da qui, perché è una guerra tutti i giorni. Perché ogni giorno qualcuno troverà qualcosa da ridire. perché io arrivo lì e in faccia ti sbatto quanto mi sono dovuta fare nella vita, per fare quello che voglio fare.”

Sei solo tu che lo decidi

Emma Marrone sfodera tutta la sua grinta e torna all’attacco:“Tu ce le hai le pa**e per farle capito? tu ce le hai! sto cercando farti capire che lo so che è dura lo so lo. Smettila di non vederti all’altezza. Non fare quello che faccio io, non lo fare, perché non è giusto. E quello che sto dicendo a te è come se lo stessi dicendo a me. Perché non è giusto.”

Poi, quando oramai entrambe sono quasi alle lacrime conclude dicendo:“Non lasciare mai il minimo dubbio a nessuno di dire “Forse non è all’altezza.” Sei tu che decidi quanto sei all’altezza, sei solo tu. Te lo devi mettere in testa. Perché tante volte io ho fatto tanti passi indietro. Ma tornassi indietro non li rifarei, perché nella vita tante volte non faccio delle cose perché ho paura di non essere all’altezza. E mi perdo dei pezzi ti vita. Poi ti svegli una mattina e lo scatto lo devi fare.”