Valentino, lo stilista compie 90 anni: com’era e com’è oggi

Valentino, il celebre stilista, orgoglio della moda italiana, oggi compie 90 anni. Un traguardo importante e ambizioso, un po’ come la sua vita, costellata dal successo, ottenuto grazie alla passione e alla dedizione. Quanto è cambiato lo stilista?

All’anagrafe ha un nome lunghissimo, Valentino Clemente Ludovico Garavani. Per il mondo è Valentino, il prestigioso brand che produce abiti di alta moda per uomo e per donne. Nato a Voghera nel 1932, si appassiona da giovanissimo alla moda e alla creatività sartoriale, soprattutto quella della stilista vogherese Ernestina Salvadeo. Un dono che ha saputo cogliere e mettere in pratica, nel migliore modo possibile.

La storia di Valentino

Valentino infatti ad un certo punto della sua vita, decide di frequentare una Scuola di figurino a Milano e nello stesso tempo studia francese alla Berlitz School. Inizia a viaggiare all’estero, trascorrendo un lungo periodo a Parigi. Studia stilismo all’École de La Chambre Syndicale de la Couture.

Quando arrivano gli anni Cinquanta, Valentino si è già fatto notare con la partecipazione ad un importante concorso. Poi il trasferimento a Parigi dove entra nella Casa di Moda di Jean Dessès e nell’atelier di Guy Laroche, come collaboratore. Quando torna in Italia continua a studiare e alla fine degli anni del decennio è a Roma come allievo di Emilio Schuberth per poi collaborare presso l’atelier di Vincenzo Ferdinandi. Nel 1957 decide di aprire una propria maison e lo fa insieme ad alcuni soci, fra cui il padre.

Forse è da qui che prende forma la storia di Valentino, nonostante la sua prima “cratura” faccia fatica a stare in piedi finanziariamente, tanto che i soci si ritirano. Lui non si arrende e insieme all’architetto romano Giancarlo Giammetti, forse l’unico amore della sua vita, riesce a mettersi in sesto e fare spiccare il volo a quello che oggi è considerato il marchio più autorevole e ricercato della moda a livello internazionale. 

Com’era com’è

Seguono i viaggi negli Stati Uniti e i primi abiti commissionati dalle Star di Hollywood. La prima pare sia stata Elizabeth Taylor. Il resto è storia.

Valentino è una persona molto riservata, lo è sempre stata e poco incline alle chiacchiere, tanto da essere nominato il “sognatore silenzioso”. Nel corso di questi anni il suo aspetto è cambiato molto, per ovvio ragioni, ma ha sempre mantenuto il suo stile impeccabile.