Paolo Ciavarro e Clizia, l’annuncio tanto atteso: “Finalmente possiamo dirvelo”

Arriva il tanto atteso annuncio degli ex gieffini Paolo Ciavarro e Clizia Incorvaia: “Finalmente possiamo dirvelo”

Ospiti nel salotto di “Verissimo”, Paolo Ciavarro e Clizia Incorvaia, nell’intervista a cuore aperto con Silvia Toffanin, hanno esternato tutta la loro immensa felicità per la nascita del loro figlio Gabriele.

Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro: “Finalmente possiamo dirvelo”-tipiu-07/05/2022

Visibilmente emozionato, il primo a descrivere l’uragano di emozioni scatenato dall’arrivo nella loro vita del piccolo Gabriele è stato il figlio di Massimo Ciavarro e di Eleonora Giorgi confidando di vivere la paternità alla grande ma anche in maniera dolorosa in quanto il suo frugoletto gli manca da morire ogni volta che esce da casa o è costretto a stare lontano da lui per motivi di lavoro: “Sto vivendo la paternità alla grande ma è anche doloroso perché ogni volta che esco di casa mi manca da morire. Adesso che sono a Milano, mi manca. Lo sento lontano da noi. Non pensavo che si potesse provare un amore così grande. Una felicità, una gioia così immense. Non credevo fosse possibile.”

Anche la sua compagna, Clizia Incorvaia, non ha fatto mistero di essere al settimo cielo nonostante abbia già una figlia, Nina, avuta dall’ex marito Francesco Sarcina, anche perché ogni figlio “è un nuovo inizio. Come sai, ho una figlia femmina, Nina. Con un maschio è tutta una scoperta, mi sento la sua fidanzata. Ha un bell’impeto, ha la mia parte sicula”.

Clizia Incorvaia: “Paolo è un padre esemplare”

Clizia: “Paolo è un padre esemplare”-tipiu-07/05/2022

La modella e influencer ha parlato anche delle notti insonni durante il primo mese di vita di Gabriele quando lo allattava al seno, un periodo così logorante da “distruggerla” sebbene Paolo non le abbia mai fatto mancare la sua vicinanza e la abbia sempre sostenuta: “È vero che l’allattamento è una connessione, un’alchimia che stabilisci con tuo figlio, però è pesante se alle 7 sei sveglio e hai un’altra bimba, non recuperi le ore di sonno. È stato bellissimo, ma anche molto stancante. Non abbiamo dormito per un mese e mezzo. Adesso ho integrato con altro latte e, infatti, siamo riusciti anche a venirti a trovare. Devo dire, a bassa voce, che stiamo iniziando a dormire”.

Clizia, quindi, non ha lesinato parole al miele per il compagno definendolo un padre esemplare anche perché per ogni esigenza può sempre contare su di lui: “Paolo è un uomo molto presente con me e con il piccolo: è sensibile, è incredibile, è formidabile anche con Nina. Capisce anche i momenti in cui avevo i miei alti e bassi ormonali. Mi ha fatto sentire bella anche in gravidanza”.

Infatti, il figlio d’arte, oltre ad aver confessato di aver provato un’emozione indescrivibile al momento del parto e quando ha incrociato per la prima volta lo sguardo del figlio, ha rivelato che Clizia Incorvaia era bella come non mai: “Non dimenticherò mai la faccia di Clizia; quando sono entrato nella sala parto aveva in braccio nostro figlio: era solare, raggiante e bellissima“.