Miriam Leone ai David di Donatello, sul red carpet è la più bella del reame FOTO

Anche Miriam Leone ai David di Donatello 2022 e anche se all’attrice non è stata assegnata nessuna statuetta, ha comunque trionfato con il suo stile e la sua eleganza.

Si sa, che la cerimonia dei David di Donatello, alla fine si trasforma in una gara di stile tra le star del mondo del Cinema e dello Spettacolo. Nelle posizioni più alte della classifica si piazza sicuramente Miriam Leone. 

Un red carpet molto speciale per l’ex Miss Italia, quello dei David di Donatello 2022. Per la prima volta infatti, l’attrice lo ha calcato in compagnia di suo marito Paolo Carullo. La Eva Kant del Cinema, ha incantato davvero tutti.

Miriam Leone, diva della serata con lui

La coppia che si è sposata a settembre, non aveva ancora fatto un red carpet insieme e il debutto ha ricevuto il plauso di tutti, perché marito e moglie hanno davvero brillato per stile ed eleganza. Hanno sfilato insieme in perfetta armonia cromatica, entrambi in bianco e nero. Lui con lo smoking classico. Lei in abito crêpe couture Valentino.

Miriam Leone è riuscita ad attirare su du sé tutti i riflettori. Bellissima, nel suo meraviglioso abito bianco e nero di Valentino, si è fatta valere con il corpetto strapless e l’ampia gonna. Un paio di guanti trasparenti alti fino al gomito e l’anello di Bulgari in oro bianco con diamanti e smeraldi, coordinato al collier e agli orecchini, l’hanno consacrata a vera diva della serata. I capelli legati raccolti ad effetto “spettinato” è stato il contrasto vincente, che ha risaltato i suoi capelli rosso mogano naturale. 

L’attrice e il manager finanziario si sono scambiati gli anelli il 18 settembre al Castello di Donnafugata, nella terra d’origine di lei. Eppure tempo fa, quando cominciavano a girare le voci sulla sua situazione sentimentale, aveva commentato: “Leggo di news che dicono che starei per sposarmi. Ma io non vedo ancora l’anello! Ho ricevuto una valanga di telefonate di gente offesa perché non era stata né invitata né informata (…) in particolare ci sono rimaste male le zie in Sicilia: mi tengono pronto il corredo da anni. Spiace deludere, niente nozze. Però confermo che la persona c’è” Aveva dichiarato in un’intervista.