Luisa Ranieri in abito Valentino ai David di Donatello: pazzesca

Il David di Donatello che si è tenuto ieri 3 maggio, negli Studi di Cinecittà a Roma è stato la celebrazione del Cinema italiano, ma anche un’espressione di stile e di eleganza, punta di diamante del Bel Paese. Tra le tante bellissime attrici, Luisa Ranieri si è contraddistinta con uno charme da vera Star.

Eleganza è stata la parola d’ordine ai David di Donatello e Luisa Ranieri l’ha abbracciata totalmente, con un nero che a quanto pare è il must di questa primavera 2022. Un colore che non si accosta per niente ai fiori e ai colori della natura che si risveglia dopo l’inverno, ma che rispecchia perfettamente questi nostri tempi tanto bui.

Il David di Donatello ha puntato alla sobrietà e Luisa Ranieri, in questa 67esima edizione, presentata da Carlo Conti e Drusilla Foer, è stata praticamente magnetica. Una lezione di stile che l’attrice, moglie di Luca Zingaretti, ha saputo impartire con un allure che poche hanno saputo rappresentare.

Luisa Ranieri con un monospalla nero da sogno

Il look di Luisa Ranieri alla serata del David di Donatello è stato curato dalla sua fidata amica e stylist Gloria Ripamonti. L’attrice ha indossato un abito nero della maison Valentino e Pierpaolo Piccioli, un monospalla meraviglioso: “Io e Gloria siamo un’associazione a delinquere – fa sapere a Elle – ci troviamo molto bene insieme. Lei è una donna di grande gusto, con una visione dello stile altissima”. L’abito fatto di crêpe couture, è ispirato alla collezione Valentino Rendez-Vous Primavera Estate 2022.

Luisa Ranieri, candidata come migliore attrice non protagonista per È stata la mano di Dio, film di Paolo Sorrentino pluripremiato, ha conquistato tutti sul red carpet. L’abito elegante di Valentino ha valorizzato la sua femminilità. Luisa Ranieri è una delle attrici più belle del Cinema italiano, una bellezza che la diretta interessare ama mantenere e curare con attenzione, facendo sempre attività fisica e un’alimentazione sana ed equilibrata.