Piersilvio Berlusconi, l’addio dopo quasi 20 anni: “Cacciata”

Dopo tanti tentativi non andati a buon fine, scorrono i titoli di coda sull’avventura di Barbara D’Urso a Mediaset: Carmelita non rientra più nei piani dell’azienda del Biscione

Il mai troppo ricordato Giovanni Falcone, il magistrato fatto saltare in aria, insieme alla moglie Francesca Morvillo e i tre agenti di scorta a Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, nella tristemente nota strage di Capaci, di cui fra qualche giorno ricorrerà il trentesimo anniversario, amava ripetere, in riferimento al fenomeno mafioso, che “ogni cosa umana ha un suo inizio, una sua evoluzione e inevitabilmente una sua fine“.

Orbene, ciò vale anche per l’avventura professionale della ex regina del trash televisivo, Barbara D’Urso, a Mediaset dove, complici i deludenti risultati di ascolto de “La Pupa e il Secchione Show“, reality condotto da “Carmelita” (nickname Instagram della conduttrice ispirato al suo nome all’anagrafe, Maria Carmela), ormai viene considerata una zavorra di cui liberarsi più che una preziosa risorsa da sfruttare.

Infatti, secondo quanto rivelato da Giuseppe Candela, tra i più autorevoli giornalisti del sito web “Dagospia”, diretto da Roberto D’Agostino, Barbara D’Urso sarebbe fuori dal palinsesto Mediaset della prossima stagione televisiva dal momento che l’azienda del “Biscione” avrebbe deciso di non rinnovarle il contratto in scadenza a fine anno.

Barbara D’Urso, “fuori da Mediaset” : l’indiscrezione di Dagospia

Barbara D’Urso fuori da Mediaset-tipiu-27/04/2022

Dunque, l’avventura della D’Urso a Mediaset terminerà a giugno “dopo anni di tentativi andati a vuoto”: Nel futuro di Barbara D’Urso non c’è Mediaset. Ai piani alti, nei corridoi di Cologno Monzese, tra gli addetti ai lavori tutti sembrano conoscere il finale della lunga storia tra la conduttrice e il Biscione”. 

E se lo dice “Dagospia”, c’è da crederci visto che il sito diretto da Roberto D’Agostino ha anticipato la chiusura di “Domenica Live” e “Live – Non è la D’Urso”, dimostrando così di essere ben addentro nelle strategie aziendali di Mediaset, oltre a rendere nota l’insoddisfazione dell’azienda di Cologno Monzese per il segmento del daytime affidato a Barbara D’Urso e soprattutto per “La Pupa e il Secchione show“, non solo per i suoi ascolti ben al di sotto delle aspettative e di quelli delle precedenti edizioni ma anche per la sua realizzazione.

Ecco perché, al netto di eventuali colpi di scena dell’ultima ora, la ex regina dei salotti televisivi di Mediaset sarà prima “sfrattata” e poi messa alla porta senza tanti complimenti: “A Carmelita sarà tolto anche lo studio di “Pomeriggio 5”, da inizio maggio il programma si trasferirà nello “sgabuzzino” da cui vanno in onda anche “Mattino 5”, “Tg4”, “Studio Aperto” e “TgCom24”, notizia non accolta bene dalla all news diretta da Liguori. Il finale, dicevamo, è ormai scritto: il contratto di Barbara D’Urso scadrà a dicembre 2022, la conduttrice non è più nei piani dell’azienda: fuori a giugno anche da “Pomeriggio 5“.