Stefano Tacconi cause ricovero, malattia, età, figli, moglie, stipendio, dove vive: tutto su di lui

Ore di vera e autentica angoscia e di tanta, tantissima paura per Stefano Tacconi, ex portiere della Juventus,  ricoverato d’urgenza in ospedale per un malore. Che cosa le è successo e- soprattutto- come sta oggi lo sportivo? Ci sono novità?

Stefano Tacconi si trova attualmente ricoverato in un ospedale di Alessandria per una presunta ischemia, tutta la famiglia gli è vicino. Ma sapete chi è la moglie e quanti figli ha? Tutto, ma davvero tutto su di lui.

Stefano Tacconi, un brutto malore lo ha colto all’improvviso. Possibile ischemia

Stefano Tacconi, 64 anni, ex portiere della Juventus e della Nazionale, si trova ora ricoverato all’ospedale di Alessandria con una probabile ischemia dopo un malore accusato ad Asti. L’uomo era stato invitato come ospite d’onore alle Giornate delle figurine, impegno che- chiaramente- non ha potuto poi finire di rispettare.

Pezzo della storia del Calcio Italiano, avrebbe dovuto partecipare insieme a José Altafini all’iniziativa organizzata da Andrea Morando, ma mentre stava arrivando al Palazzo del Michelerio, ha improvvisamente accusato un forte mal di testa, poi ha perso i sensi e a quel punto è  stato immediatamente soccorso  dagli operatori della Croce Rossa già presenti all’iniziativa.

E’ stato portato ad Asti e poi trasferito ad Alessandria nel reparto di neurochirurgia dove si trova tuttora ricoverato. Purtroppo i medici non hanno sciolto la prognosi.

Riprenditi Papi, sei un leone, vincerai anche questa battaglia”. E’  questo un frame della Storia postata, sul proprio account di Instagram, dal figlio di Tacconi,  di nome Andrea, arricchito da un emoticon con le mani giunte in segno di preghiera.

E’ stato per tanti anni la bandiera della Juventus

Tacconi è  stato- indubbiamente- una bandiera dei tifosi della Juventus, essendo tra l’altro detentore di un primato: è infatti l’unico portiere che è riuscito ad aggiudicarsi tutte le competizioni Uefa con i bianconeri: Coppa dei Campioni all’Heysel con il Liverpool nel 1985, Coppa delle Coppe a Basilea contro il Porto nel 1984, Coppa Uefa nel 1990 nella doppia finale con la Fiorentina.

Nel marzo del 2019  era stato operato di ernia alle Molinette di Torino: evento che suscitò ironia causata dall’omonimia del primario che aveva eseguito l’operazione, Francesco Zenga, esattamente come il sempre carissimo rivale del “portierone” bianconero.

Ha quattro figli e una bellissima moglie, ma non sa ” quanto gli resta da vivere”

Recentemente Tacconi è anche stato un paio volte negli studi Mediaset per essere prontamente intervistato da Barbara D’Urso, anche in compagnia della sua seconda moglie, la bellissima  Laura Speranza, che in passato ha svolto il mestiere di modella e per la quale si sarebbe- a quanto pare- trasferito a Milano. Ed è qui, nel salotto di Carmelita,  che assai di recente si è lasciato andare a dichiarazioni davvero choc!

Non so quanto mi resta da vivere. Un anno e mezzo fa mi sono operato alla schiena, con due vertebre fratturate. Ho rischiato di rimanere sulla sedia a rotelle. Ho quattro figli ( Andrea, Alberto,  Vittoria Maria e Virginia, ndr) e ho sempre pensato alla mia famiglia, adesso voglio riprendermi un po’ di vita e andare ad allenare un anno in Cina. Mia moglie ( Laura Speranza sposata nel 2011, ndr) ha minacciato di divorziare se parto. Io, però, ho deciso”, ha raccontato l’uomo che oggi, oltre a possedere una splendida famiglia, può anche godere di un interessante patrimonio, nonostante alcuni gravi problemi finanziari che – a quanto pare- lo avrebbe colpito negli ultimi anni.