Mauro Corona, la confessione: “Faccio una doccia al mese”. Ecco perché

Mauro Corona è un personaggio che riesce sempre a far parlare di sé, sia per i suoi talenti, come scrittore e scultore, sia per il suo stile di vita, diciamo un po’ fuori dal comune. Ecco cosa ha confidato in un’intervista

Presenza fissa a Carta Bianca, Mauro Corona non passa mai inosservato e le sue affermazioni lasciano il segno. Dopo essere balzato su tutti i giornali di cronaca rosa per i suoi battibecchi con Bianca Berlinguer, lo scrittore non si smentisce con alcune sue dichiarazioni molto coraggiose. Anche se risalgono a circa 6 anni fa.

La vita a stretto contatto con la natura porta l’uomo ad essere più libero e meno impostato. Ma come la mettiamo con l’igiene personale? Quello che ha confessato il 71enne di origini di Trento a La Zanzara, ha fatto tremare i maniaci del pulito.

Mauro Corona e la sua ricetta per mantenere il ph della pelle

Mauro Corona è sempre stato molto originale. Già 6 anni fa a La Zanzara faceva parlare per le sue convinzioni molto particolari. Secondo lo scultore infatti c’è un modo per conservare il PH della propria pelle ed è quello di lavarsi poco

“Quando esagero faccio una doccia al mese, adesso però sto per completare il secondo mese senza farne nemmeno una. Ma non disturbo nessuno, vivo da solo, i miei cani mi sopportano”. Diceva ai microfoni del programma radiofonico. Insomma, niente pulizia personale per Mauro Corona, il quale ha poi puntualizzato: “Sono come una chioccia che cova la sua sporcizia” – ha aggiunto asserendo che non avendo rapporti con nessuno e vivendo da solo, può stare anche così. Per di più, come se non bastasse già quanto detto a far torcere il naso ai più schizzinosi, ha anche precisato che quando si fa la doccia, sta pochissimo sotto l’acqua: “Mi lavo quel pezzettino lì, perché non si sa mai. Quella zona lì la tengo a posto”.

Un rapporto difficile con l’acqua

Alla fine Mauro Corona ha spiegato il motivo di questa sua decisione, chiarendo con lo fa per risparmiare ma perché vuole conservare il ph della pelle. “E poi noi del Vajont abbiamo un rapporto difficile con l’acqua”. Ha anche aggiunto.

La curiosità a quel punto è aumentata e alla domanda su quante volte cambia le mutante, Mauro Corona ha risposto: “Le tengo una settimana, a volta qualche giorno in più. Poi le cambio, a una certa età ci sono delle gocce che scappano”. E i calzini?: “Non sudo, non c’è odore, li tengo anche 20 giorni. Se volete facciamo una prova in pubblico, con la gente che mi annusa. Io non sudo”.