Massimo Cannoletta senza filtri su ‘L’ Eredità’: “Ora, finalmente posso dirlo”

Campione per numerosissime puntata di seguito del game show preserale di Rai 1 L’Eredità e ora noto e assai apprezzato personaggio TV, Massimo Cannoletta parla senza peli sulla lingua della sua esperienza alla Corte di Flavio Insinna e del perché- all’improvviso- ha deciso di lasciare il gioco. La sua verità.

Dichiarazioni sui retroscena del quiz show preserale di Rai 1, L’Eredità, dall’ex campione più longevo della storia: Massimo Cannoletta. Le spiegazioni che non ti aspetti.

Massimo Cannoletta, il Campione per antonomasia

Massimo Cannoletta è stato uno dei campioni del quiz della Rai, L’ Eredità che, attraverso la sua conoscenza e la sua simpatia, è riuscito magistralmente a conquistare tutto il pubblico a casa e lo stesso conduttore Flavio Insinna.

Nei mesi di permanenza nello show della Rai,  l’uomo  è riuscito ad ottenere dei risultati fantastici che nessun altro prima di lui aveva ottenuto e ora, dopo aver lasciato da un pezzo L’Eredità,  ha deciso di parlare senza peli sulla lingua del gioco…

I motivi dell’addio: parla lui

Dopo  ben 51 puntate il campione ha deciso di lasciare lo storico quiz show della Rai con un montepremi di 280.000 euro. Tale  decisione ha lasciato tutti allibiti, oltre che l’amaro in bocca.

La sua cultura e la sua preparazione non temeva rivali, perdere per lui oramai sarebbe stato a dir poco impossibile, eppure ha deciso di abbandonare. Cosa ha spinto il campione a non aumentare ancora di più la sua vincita? In molti hanno pensato che lo facesse per paura di perdere, altri per chissà quale motivo, ma il concorrente ha deciso solo ora di dire la verità a riguardo.

In un’intervista rilasciata a Libraio.it, Massimo Cannoletta  ha parlato della sua decisione di lasciare L’Eredità come ben ponderata e presa in assoluta autonomia: “È stata una decisione sofferta. Avevo solo deciso che quel giorni avrei lasciato ma non avevo avvisato nessuno. Era da due mesi che ero da solo in albergo a Roma. Ero stanco di stare da solo e durante la pandemia non è stato facile “.

Sorrideva in Tv ma ne soffriva dentro. Dopo Insinna, ha conquistato la Bortone

Nonostante il sorriso e la preparazione immensa, il campione ha sofferto dunque davvero  molto la solitudine in quei giorni. Insomma,  mentre i telespettatori erano intenti a seguirne le gesta, lui era intento a sopportare il peso di essere da solo, di non poter festeggiare con nessuno la sua vittoria e il suo successo.

In 51 giorni di presenza Massimo Cannoletta si è anche molto affezionato al conduttore Flavio Insinna che non ha  mai nascosto di provare lo stesso attaccamento per il campione.

L’uomo ha inoltre spiegato la difficoltà nel comunicare al conduttore la sua assai sofferta decisione, quando ancora possedeva la corona del campione: “Ho guardato Flavio negli occhi e non volevo dire mi ritiro e me ne vado, allora ho usato una formula più soft che mi è venuta sul momento”.

Attualmente Massimo fa parte degli affetti stabili della trasmissione pomeridiana di Rai condotta da Serena Bortone Oggi è un altro giorno e si occupa di porre domande interessanti a tutti gli ospiti della puntata.