Quanto guadagna Milly Carlucci? Le facciamo i conti in tasca…

È una delle professioniste più stimate del piccolo schermo, da anni una vera regina della tv… ma quanto guadagna?

Milly Carlucci è da anni la padrona di casa del sabato sera targato Rai: negli anni ’80 con il mitico Giochi senza Frontiere, negli anni ’90 accanto a Fabrizio Frizzi con Scommettiamo che?, più recentemente con Ballando con le Stelle e per alcune stagioni di quello che potremmo definire il suo spin-off, Notti sul ghiaccio.

Milly Carlucci 20220111-tipiu.com

Ora che l’edizione numero 16 di Ballando con le Stelle si è conclusa con la vittoria di Arisa, Milly è pronta a una nuova sfida: dal 29 gennaio la seconda stagione del Il Cantante Mascherato, in cui star della musica e dello spettacolo si sfidano sotto le mentite spoglie di animali e altri personaggi, svelando la loro identità solo al momento dell’eliminazione e, alla fine, della vittoria finale.

I conti in tasca a Milly Carlucci

Insomma è chiaro che la Rai punta molto e da diverso tempo sulle capacità di Milly Carlucci. Ma quanto guadagna la conduttrice abruzzese d’origine ma romana d’adozione? Una cifra non da poco, anche se molto lontana dal milione a stagione, forse anche due, che percepiscono personaggi come Fabio Fazio e Bruno Vespa.

Milly Carlucci Arisa Vito Coppola 20220111-tipiu.com

Quanto guadagna Milly Carlucci?

Per ogni stagione di Ballando con le Stelle, Milly Carlucci porta a casa circa quattrocentomila euro: non proprio bruscolini. Ma a chi volesse fare commenti su questi guadagni da capogiro facendo riferimento al canone che paga ogni cittadino, risponde indirettamente la stessa conduttrice.

“Non svelo la mia retribuzione perché in momenti di difficoltà sociale, come quelli che viviamo, le cifre televisive accendono l’odio – aveva detto qualche tempo fa Milly  – Ma uno show che va bene come Ballando fa guadagnare all’azienda non migliaia ma milioni di euro. Abbiamo otto blocchi pubblicitari, cosa che nessuna televisione commerciale fa”.

Il Cantante Mascherato pronto a sfidare C’è Posta per Te

Dunque è la pubblicità a pagare la maggior parte degli stipendi, e i cospicui introiti pubblicitari sono direttamente proporzionali all’altissimo share di Ballando con le Stelle, che arriva fino al 20 o al 30%. Al cachet per Ballando con le Stelle si aggiunge quello per Il Cantante Mascherato, la cui seconda stagione sta per partire (il 29 gennaio, come abbiamo detto) e che andrà a scontrarsi contro un vero colosso del sabato sera: C’è Posta per Te