Katia Ricciarelli età, studi, mantenimento, fine Pippo Baudo, patrimonio, malattia: tutto sul soprano

Katia Ricciarelli è una delle concorrenti più amate dell’attuale edizione del Grande Fratello Vip che proseguirà fino a marzo. Vediamo di saperne qualcosa di più su di lei, compresa la fine del suo chiacchieratissimo matrimonio con Pippo Baudo

Katia Ricciarelli, indiscussa protagonista del Grande Fratello Vip: per molti sarà lei la vincitrice

Grande Fratello Vip, parliamo chiaro: non è affatto un caso che lei, il soprano Katia Ricciarelli, sia entrata per prima nella Casa più spiata d’Italia, accolta tra mille complimenti da Alfonso Signorini che dallo studio ha cercato di raccontare ai telespettatori la sua brillante carriera, che l’ha portata a esibirsi ben presto in tutto il mondo.

E lei, ancora oggi, a distanza di svariati mesi dal fischio d’inizio di questa sua esperienza, è un’indiscussa protagonista di questa edizione che proseguirà, per l’immensa gioia dei telespettatori, tanto numerosi, fino a marzo.

In molti poi sostengono poi  che possa essere lei la vincitrice. E durante questa sua assai intensa esperienza televisiva si è anche molto parlato del suo passato, soprattutto di quello amoroso.

Impossibile dunque è tacere del suo matrimonio, durato la bellezza di 18 anni, essendo in vigore al 1986 fino al 2004, con Pippo Baudo che ha fatto parlare sia durante la loro unione che dopo il loro divorzio che ha lasciato tutti quanti letteralmente a bocca aperta.

Del resto loro  agli occhi esterni, soprattutto del grande pubblico, sono sempre apparsi come la coppia perfetta, anche durante alcune loro apparizioni televisive.

Un matrimonio chiacchieratissimo con Pippo Baudo, durato la bellezza di 18 anni e finito tra le polemiche: la cifra da capogiro dell’assegno di mantenimento

Eppure di perfetto pare ci fosse ben poco: difatti dopo i primi anni di folle amore, qualcosa ha iniziato a incrinarsi nel loro matrimonio, il primo per lei e il secondo per lui.

Lei voleva diventare mamma ma lui non ne voleva sapere di diventare nuovamente padre, visto che aveva già altri figli di primo letto.

Inoltre pare che i loro caratteri, entrambi molto complessi, abbiano, con il passare del tempo, dimostrato di non poter combaciare e che lei fosse veramente stanca dei cambi d’umore dell’uomo e del suoi modi di fare che sono diventati più difficili da tollerare quando ha concluso i suoi rapporti lavorativi con la Rai.

Ma a far parlare ancora oggi di loro sarebbe l’assegno che l’uomo verserebbe al soprano la cui cifra ammonterebbe a 12mila euro. Ma di recente Katia ha fatto sapere di non riceverlo più da tempo e di mantenersi da sola!

“Al momento della separazione, in una fase interlocutoria, il tribunale mi diede un assegno di 12 mila euro mensili, percepii solo un periodo e venne sospeso quando il nostro matrimonio si chiuse col divorzio. Da quel momento il mio ex marito non mi ha dato più niente. Non gli ho mai chiesto niente, il mio lavoro mi consente una completa indipendenza economica di cui vado fiera”, ha raccontato l’artista a Nuovo.

Il suo è un patrimonio molto elevato e lei si mantiene da sola!

E questo ci fa pensare che, essendo lei la soprano più amata al mondo, un’attrice sia televisiva che cinematografica molto apprezzata, oltre che un personaggio mediatico a tutto tondo, con  pure nel suo curriculum tanti dischi e spettacoli all’attivo, possa godere di un patrimonio di certo assai elevato che le consente di essere sempre indipendente dal punto di vista economico.

Un obiettivo che lei ha sempre cercato di ottenere facendo leva solo sulle sue forze fin da ragazzina quando si è prestata a compiere tanti lavoretti pur di mantenersi e aiutare la famiglia, tra cui l’operaia.

Una vita costellata di successi ma anche di tanti sacrifici

Ma se con lui oggi pare che i rapporti siano ricchi di stima, amicizia e affetto, lo stesso non si può certo dire con Josè Carreras, il celebre tenore spagnolo che rubò il cuore dalla donna, quando ancora era soltanto una ragazza. La loro fu una storia molto passionale e tormentata anche perché lui era sposato.

Nonostante questo lei, anche durante alcune rivelazioni fatte al GFVip, ha detto chiaramente che è stato lui il grande amore della sua vita.

Una vita costellata certamente di grandi successi ma anche di enormi sacrifici visto che è cresciuta senza un padre e con una mamma meravigliosa che si faceva davvero in quattro per sfamare lei e le sue altre due sorelle, la cui maggiore morì a causa di un incidente mentre la seconda oggi è gravemente malata e costretta al ricovero ospedaliero da tempo.

Se è riuscita a studiare seriamente la musica  e il canto è grazie all’intervento di un vicino di casa e di sua moglie che, dopo averla sentita cantare tra le mura domestiche quando era poco più che una bambina, essendo amanti del bel canto, decisero di finanziarle gli studi, come ha raccontato Katia nei suoi libri ” Da donna a donna” e ” Altro di me non saprei narrare“.

Voleva diventare suora: la sua confessione e la sua amara delusione

Inoltre tra le pagine ha anche raccontato di quando ancora tanto giovane fu irretita da un benedettino che la convinse a farsi suora. Lui non aveva davvero visto in lei la vocazione ma voleva indurla comunque  a portare il velo perché in tale maniera lei non sarebbe mai stata sua, così come di nessun altro uomo.

Per lei fu una grandissima delusione che la portò anche a pensare di togliersi la vita, come ha raccontato a Verissimo, dalla brava e accorta Silvia Toffanin: ““Beh, ero distrutta, io credevo e avevo fiducia. Un’infanzia come la mia, senza padre, mi faceva credere che quella fosse la mia strada. Però quando venne a trovarmi in ospedale si avvicinò con la faccia alla mia e disse ‘come stai angelo?’, gli diedi un ceffone che gli feci girare la testa! E quella è stata una liberazione da tutto”.