Qui giovanissima a Non è la Rai, oggi a 68 anni una delle regine della tv: la riconoscete?

La vediamo tutti i giorni su Canale 5 e anche su Rete Quattro. E’ un’ apprezzata giornalista, nonché amata conduttrice. Avete capito di chi si tratta?

La carriera nel giornalismo

E’ nata a Roma nel 1953 e fin da piccola si è appassionata delle materie umanistiche. Ha studiato all’Istituto Santa Giuliana Falconieri di Roma e successivamente si è laureata in Lettere presentando una tesi in Antropologia culturale. Si tratta della bravissima Barbara Palombelli.

Barbara Palombelli intraprende la carriera da giornalista in Rai, iniziando a Rai Radio 2 nella redazione della rubrica  Sala F. Dal 1979 inizia a collaborare con testate nazionali famose come il Giornale di Indro Montanelli e Panorama, di cui è stata anche vicecaporedattore dal 1986 al 1988. Successivamente approda al Corriere della Sera, in qualità di inviata speciale, giornale a cui ritorna dopo aver lavorato presso La Repubblica.

I successi in Tv

Dopo una serie di esperienze anche in campo televisivo, oggi la giornalista, è una delle conduttrici più in voga, essendo al timone da un pò di anni dello storico programma giuridico di Canale 5, Forum e del talk show politico Stasera Italia.

Sposata dal 1982 con il politico Francesco Rutelli, Barbara Palombelli è anche una mamma. Giorgio è il primogenito naturale della coppia. Serena, Francisco e Monica, invece sono arrivati dopo grazie all’adozione.

Barbara Palombelli a Non è la Rai

La foto in copertina presenta Barbara Palombelli quando era più giovane. Nello scatto portava un’acconciatura tipica degli anni Ottanta e inizio anni Novanta. L’occasione  è quella di Non è lo Rai dove è stata intervistata da un altrettanto sbarazzina e ancora più piccola Ambra Angiolini.

“E’ giovane e bella ed è venuta in motorino: Barbara Palombelli!” E’ così che l’annunciava la giovanissima Ambra. Durante l’ospitata nel programma cult di Gianni Boncompagni, la Palombelli si è contraddistinta non solo per la sua bellezza ed eleganza, ma anche per le sue idee anticonformiste, parlando anche del suo matrimonio con Rutelli, celebrato senza troppi fronzoli.

Riguardo alla decisione di celebrare il matrimonio in forma religiosa, la giornalista  si è poi espressa più volte in maniera chiara: “Per rispetto alle idee delle nostre famiglie non abbiamo fattocome tanti il finto matrimonio cattolico. Siamo tornati ai sacramenti dopo un lungo percorso e dopo esserci sottoposti ad una sorta di ‘processo’ piuttosto lungo.” ha fatto sapere a Radicali.it.