Marco Mengoni, che cambiamento! Com’era e com’è il cantante

È uno dei nostri interpreti più apprezzati oltre che uno dei talenti più cristallini usciti da X Factor: ma l’evoluzione di Marco Mengoni non è stata solo professionale.

Marco Mengoni 2 20211211 – tipiu

Gli esordi a X Factor 3

Nato il 25 dicembre 1988 a Ronciglione, Marco Mengoni deve a X Factor (e al suo talento) la sua popolarità e il suo successo. A 21 anni partecipa all’edizione del 2009 non vincendola ma stravincendola grazie anche ai consigli e alle intuizioni del suo mentore Morgan. La vittoria nel talent gli concede l’opportunità di partecipare al Festival di Sanremo nel febbraio 2010. Il suo brano Credimi Ancora di cui è anche autore, si piazza terzo e diventa disco di platino anticipando l’albume Il Re Matto.

Il successo eclatante a Sanremo!

Partecipa nuovamente al Festival, vincendolo, nel 2013 con il brano L’Essenziale e commuovendo tutti, specialmente la famiglia Tenco, con una intensa versione di Ciao Amore Ciao, la canzone che Luigi Tenco portò al Festival nel 1967 e la cui eliminazione fu probabilmente la causa del suo suicidio. Sempre nel 2013 Marco Mengoni partecipa all’Eurovision Song Contest classificandosi settimo. Da questo punto in poi comincia la vera scalata di Marco verso il successo, dentro e fuori dall’Italia.

Un cambiamento nell’atteggiamento… e anche nel fisico!

Abbiamo visto l’evoluzione di Marco dal punto di vista professionale: dagli esordi a X Factor dove era magari inesperto ma non certo impacciato fino a diventare il consumato e disinvolto intrattenitore di questi ultimi anni. Il cambiamento del cantante negli anni però non ha riguardato solo l’atteggiamento ma anche il suo fisico.

Oggi è aitante e muscoloso e con l’aria da bel tenebroso ma non ha mai fatto mistero di essere stato parecchio in sovrappeso in gioventù, soprattutto durante l’adolescenza: a 17 anni è arrivato a pesare 95 chili. Colpa di un cattivo rapporto con il cibo, conseguenza della sua insicurezza adolescenziale e della difficoltà a rapportarsi con i coetanei. L’ha spiegato molto bene lo stesso Mengoni.

“A 17 anni pesavo 25 chili. Sono un mangiatore seriale di Nutella”

Sono sempre stato molto goloso, ma in quel periodo non mi contenevo. Sono arrivato a pesare 95 chili. Da adolescente mi sfogavo con la musica e con il cibo. Mangiavo tantissimo, troppo, anche lontano dai pasti. Mi attaccavo specialmente alla nutella, che era la mia consolazione” tanto che lui stesso si definisce “mangiatore seriale di Nutella”. Difficile riconoscerlo nell’affascinante 33enne che è diventato: la crescita dell’autostima e della sicurezza, insieme a una alimentazione equilibrata e soprattutto all’esercizio fisico, sono in grado di fare miracoli!

Impostazioni privacy