Federica Pellegrini e Matteo Giunta lo annunciano così: “Fare i genitori sarà…”

I fan di Federica Pellegrini sono al settimo cielo: la loro eroina è in gran forma e al settimo cielo! E’ innamoratissima e non vede l’ora di sposare il suo Matteo Giunta. E intanto il promesso sposo fa qualche rivelazione sul loro viaggio di nozze...

Federica Pellegrini e Matteo Giunta, il ” sì” è sempre più vicino

Lei è la super campionessa, quella che ci faceva sognare ogni volta che entrava in vasca e che quando qualche mese fa, fresca fresca di vittoria alle Olimpiadi, tra le lacrime, ci ha comunicato in Tv del suo abbandono al nuoto agonistico, ci ha fatto tremare il cuore.

Lui è il suo allenatore che ha pure scritto con lei dei libri. Si sono conosciuti, hanno iniziato a volersi bene e poi ad amarsi. La loro è una storia importante, che li porterà presto all’altare.

Federica Pellegrini e il suo Matteo Giunta sono una delle coppie più dolci del mondo dello Sport e ora il promesso sposo, per l’immensa gioia dei numerosi fan della sua regina, regala qualche chicca riguardo al loro viaggio di nozze

Qualche rivelazione riguardo al loro viaggio di nozze che faranno in sei!

Intervistato dal Corriere della Sera Matteo ha confessato:” C’era l’idea di prenderci un momento solo per noi e andare in giro per scoprire il nostro bellissimo pianeta. Ci piace conoscere culture diverse, abbiamo viaggiato per motivi sportivi ma senza godercela. Ma questo era prima che arrivassero i quattro cagnolini. È vero che ci sono dei dog sitter d’eccezione, come i genitori di Fede, ma non vogliamo approfittare del loro aiuto. Vorrà dire che cominceremo con qualche viaggio in Italia, e va anche bene conoscere il nostro Paese prima di andare lontano. La prima vacanza la faremo in sei“.

Ma se ora sono avvezzi a coccolare i loro cagnolini, non pensano anche, visto che presto saranno marito e moglie, anche a mettere al mondo un bel bambino?

Pronti per un bebè? ” Sarò faticoso fare i genitori”, ammette Giunta

Sarà faticoso fare i genitori, perciò se il problema sarà quale sport scegliere vorrà già dire che non c’è un problema. L’importante è che ne facciano uno, che ne sperimentino tanti, perché lo sport è una scuola di vita, e che si divertano: da allenatore, frequentando i genitori, ho imparato che fino a una certa età lo sport non va preso troppo seriamente, va vissuto senza pressioni“, ha rivelato Giunta sempre al Corriere della Sera.

Impostazioni privacy