Green pass e Super green pass : ecco quello che c’è da sapere e le differenze

E’ ufficiale, a partire dal 6 dicembre prenderà il via il Super Green Pass. Ecco le novità e soprattutto che cosa cambierà per chi non è ancora vaccinato.

E’ ufficiale: è in arrivo il Super Green Pass

Si è parlato molto negli scorsi giorni e finalmente il Governo ha preso la sua decisione, il chiacchieratissimo Super Green Pass sarà introdotto ufficialmente nel nostro Paese a partire da lunedì 6 dicembre. La decisione è definitiva ed è stata presa per indurre gli italiani a vaccinarsi, poiché è solo con il vaccino, come ha anche ribadito più volte il ministro Roberto Speranza, che possiamo pian piano ritornare alla normalità e alla vita di sempre.

Vita dura dunque per coloro che non hanno ancora provveduto a vaccinarsi, poiché, a partire da quel girono, ormai imminente, non potranno più accedere ai luoghi della socialità. A questi luoghi – invece- sarà aperto l’accesso solo ed esclusivamente a coloro che si sono vaccinati o che sono guariti dal Covid-19 da almeno 6 mesi.

Tali regole saranno vigenti fino al 15 gennaio. Ma che cos’è il Super Green Pass e quali sono le differenze che possiede rispetto al Green Pass standard?

Le differenze sostanziali tra il Super e lo Standard: ecco che cosa possiamo e che cosa non possiamo fare

Vediamo di fare chiarezza spiegandovi per bene in che cosa consistono entrambi. In pratica verrà considerato come Super Green Pass quello emesso solo ed esclusivamente in caso di ciclo vaccinale completo o di guarigione da Covid-19.

Quello standard invece, che conosciamo tutti, era pure emesso dopo tampone molecolare rapido. Ma che cosa potremo fare se abbiamo solo quest’ultimo? Beh ci saranno cambiamenti sostanziali e delle regole ferree da seguire.

In pratica con quello standard si potrà andare a lavorare e sarà obbligatorio possederlo e sarà sufficiente per accedere negli hotel di tutto il territorio nazionale. Necessario è pure per l’accesso agli spogliatoi in piscine, palestre e impianti sportivi, anche per quelle discipline che solitamente si praticano all’aperto. Per quanto concerne il trasposto pubblico, locale, regionale e interregionale, dovrà poi essere necessariamente esibito.

Con il Super  potremo accedere a ristoranti, bar e teatri, mentre chi non lo possiede non potrà entrarci.

Dove e quando sarà in vigore

Sarà necessario pure per praticare attività sportive in palestra, piscina e palazzetti al chiuso, così come per assistere a eventi sportivi in uno stadio. Chiaramente poi, grazie al Super possiamo muoverci con tranquillità, ovviamente osservando sempre le regole anti contagio, in tutti gli altri luoghi e in tutte le altre situazioni dove si può accedere anche con il solo Green Pass standard.

Infine, sottolineiamo che il Super Green Pass entrerà in vigore in zona gialla, ma a partire dal mese di dicembre ormai alle porte, fino a superare tutte le festività Natalizie, sarà attivo anche nelle regioni decretate zona bianca, al fine di arginare il rischio provocato dalle assemblee e riunioni natalizie.