Regina Elisabetta nuovi problemi di salute, paura a corte: arriva l’annuncio

Niente Remembrance Sunday per Elisabetta II: la Regina sta di nuovo male e non ha potuto presenziare all’evento sulla memoria dei caduti. L’annuncio è stato divulgato da una nota di Palazzo. Ma come sta Sua Maestà?

L’assenza della Regina Elisabetta

La Regina Elisabetta era attesissima domenica 14 novembre, in occasione del Cenotafio di Londra. Purtroppo però i londinesi non l’hanno vista a causa del suo precario stato di salute. Già nelle ultime settimane Sua Mestà ha dovuto cancellare tutti gli impegni ufficiali, a causa del malore che l’ha colpita prima della Cop 26. 

Elisabetta II ci teneva molto al Remembrance Sunday: desiderava depositare la ghirlanda in memoria dei caduti ma tutto è andato in fumo e adesso tutti gli occhi sono puntati sulla sua salute. Cosa l’ha fermata?

La nota ufficiale: come sta Sua Maestà

L’assenza della Regina ELisabetta all’evento è stato annunciato da una nota di Palazzo, in cui viene spiegato anche il motivo:  “La Regina, dopo essersi bloccata con la schiena, ha deciso questa mattina con grande rammarico che non potrà partecipare alla cerimonia del Remembrance Day. Sua Maesta è delusa dal fatto che perderà la giornata”.

Le condizioni di salute dunque non sarebbero affatto buone.

Secondo fonti ufficiali, diramate da Buckingham Palace, la sovrana ha avuto una distorsione alla schiena che non è collegata alle ultime disposizioni del suo medico curante, concentrate sul riposo assoluto.

Come sempre i media inglesi non prendono come assoluta verità la nota di Palazzo e rilanciano altre supposizioni come quello che l’annullamento dell’appuntamento della Regina al Remembrance Sunday sia dovuto a problemi di salute più gravi e non certo inerenti ad un semplice mal di schiena.

Principe Harry, assenza rimbombante

Intanto alla ghirlanda ci ha pensato il Principe di Galles Carlo. Alla cerimonia sono stati presenti anche la duchessa di Cornovaglia, il duca e la duchessa di Cambridge, William e Kate. La serata è perseguita alla Royal Albert Hall, con la presenza sempre di suo figlio Carlo, il principe William, e le loro rispettive consorti, a cui si si sono uniti ulteriori esponenti della Royal family e del Governo.

Ovviamente all’evento brilla per assenza il principe Harry, che per tanti anni ha servito nell’Esercito e per cui si è recato anche  in missione, per ben  due volte in Afghanistan. Purtroppo a causa della Megxit, il giovane ha dovuto rinunciare alle sue prerogative militari.