Test, riesci a trovare il gatto nascosto in meno di 20 secondi?

E’ un test molto colorato e divertente che piace moltissimo anche ai giovanissimi, quello che sta letteralmente spopolando in Rete. Ma è anche molto complicato ed è pertanto definibile – a buona ragione- come una sorta di gran rompicapo. Guardate questa immagine e scovate il gatto nascosto. Lo avete trovato?

Un micio si è nascosto in questa stanza, riuscite a stanarlo?

E’ un’immagine molto colorata e divertente che pare essere tratta o da un fumetto o da un’animazione quella che vi proponiamo oggi. Rappresenta una donna, non più una ragazza, alle prese con le classiche faccende domestiche, lavaggio pavimenti e pulizia di essi in primis. Ha in mano una scopa e accanto a lei c’è un secchio, mentre alle sue spalle, oltre  a una porticina di legno, vi sono dei panni stesi.

E’ una massaia e pare essere leggermente contrariata, ma da cosa? Pare che lo sia dalla presenza di un gatto, probabilmente non il suo, ma di qualche vicino, che è entrato nella sua casa e che con le sue zampette potrebbe a mandare a monte il suo lavoro, sporcando il pavimento o i panni stesi.

Vorrebbe scovarlo e allontanarlo, ma non riesce a stanarlo, perché l’animare è molto furbo e si è nascosto molto bene. E voi, osservando con molta attenzione questa immagine, riuscite ad aiutare la donna scovando il micio?

E’ un  vero rompicapo ma risolverlo non è impossibile. Basta cambiare la prospettiva!

Fate un bel respiro profondo e iniziate ad osservare con estrema attenzione ogni minimo particolare presente, senza lasciare nulla al caso. Non scoraggiatevi perché -in realtà- risolvere questo test è molto complicato, tant’è che è stato definito a buona ragione come un vero e autentico rompicapo.

Alcuni utenti hanno persino scritto su Twitter: “Sto guardando questa immagine da due giorni ma non sono riuscito a trovare il gatto“. O ancora, “Ho impiegato molto più tempo di quanto dovuto, ma alla fine ci sono arrivata però!”” ha confidati raggiante un’altra con un emoticom dallo sguardo soddisfatto e nel contempo stanco.

Ma se volete un piccolo aiuto, seguite questo suggerimento: provate a guardare l’immagine in un’altra prospettiva, quindi giratela verso destra e osservate il muro giallo sito tra la testa della donna e lo sfondo.

E’ nascosto dietro i panni stesi, lo vedete?

Ed ecco qui mostrato con un abile cerchio di colore bianco il gatto. Lo  vedete? Sì, ha trovato rifugio  proprio dietro i panni stesi alle sue spalle. Per la verità non lo notate bene fisicamente e non fa capolino nemmeno il suo pelo ma si può comunque  notare “un certo movimento” dietro di essi e qualche indizio di una sagoma. Inoltre, se ci pensiamo bene, è facile intuire che l’animale si possa essere nascosto lì, poiché i mici sono assai soliti trovare rifugio in queste situazioni.

Insomma, per risolvere alcuni test come questo non è necessario solo non aver fretta di risolverli e aguzzare la vista,  nonché il nostro spirito di osservazione, ma anche l’ingegno!