Rossano Rubicondi spunta l’ultima foto prima dell’addio | Ecco come stava

La scomparsa assai prematura del carismatico e affascinante Rossano Rubicondi ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore della gente, degli amici e dei colleghi. In pochi sapevano della sua malattia che lo ha portato poi alla morte. E oggi spunta in Rete una delle ultime fotografie che l’uomo aveva scattato alla sua persona poco prima di andarsene da questo mondo…

Rossano Rubicondi, altri retroscena sulla sua prematura scomparsa. Parla la famiglia

Sono ancora non certe le cause della morte del modello e showman che da tempo aveva deciso di vivere lontano dall’ Italia, nonostante avesse ancora nel suo Paese la sua famiglia e alcuni suoi grandi amici. Dopo che i familiari hanno smentito l’ipotesi di un cancro alla pelle, dichiarando che a portarlo alla morte sia stato un tumore al fegato, si sono aggiunti particolari su particolari sul momento del suo addio terreno.

L’uomo sarebbe stato trovato in bagno, privo di vita, dopo aver sbattuto violentemente la testa a seguito di un malore. Era solo in casa e nessuno è riuscito a prevenire la disgrazia. E questo ha aggiunto ancora tanta amarezza alla situazione già così dura da accettare.

E ora è spuntata in Rete e in Tv una delle ultime foto che Rossano si è scattato… Eccola…

Rossano in una delle ultime foto scattate prima della sua dipartita: dimagrito e stanco. Era già al quarto stadio

Eccolo, visibilmente dimagrito, con l’aria profondamente stanca ma con un sorriso stampato sul suo viso, piuttosto scarno.  La barba, così come i capelli, si stavano ingrigendo, segno inevitabile del trascorrere del tempo. Era già al quarto stadio e aveva metastasi ovunque quando si è accinto a farsi questa fotografia, dolcissima e commovente, che è stata mostrata a Pomeriggio Cinque, condotto da Barbara D’Urso, dove si è molto parlato di lui, della sua dipartita e dei suoi problemi con la sua famiglia d’origine.

Il ricordo dell’ amico fraterno che ha sconvolto l’Italia: lui era stanco di combattere

Ma in America poteva contare, così come in Italia, su tanti amici che lo amavano per com’era nel privato, con i suoi pregi e con i suoi difetti. Non aveva un carattere facile e spesso si faceva prendere dall’ ira ma possedeva anche un cuore grande e tanto generoso. Lo ha ricordato così l’amico fraterno Silvio Sardi ai microfoni di Barbara D’Urso: ” Ho saputo all’inizio di questa estate che stava male, l’ho contattato e gli ho detto ‘Vieni in Italia, ti aiuto, combattiamo insieme questa bestia’, e lui mi ha risposto con un Whatsapp. ‘Ti voglio bene, so che anche tu mi vuoi bene ma sono stanco di combattere’, e poi mi ha bloccato”.