Uomini e Donne, Andrea Nicole mostra la foto di quando era un uomo

Sempre più a suo agio con il corteggiatore Alessandro e davanti alle telecamere, Andrea Nicole gli ha mostrato una foto di come era prima della transizione

Tra prolungate assenze, quella della dama dai capelli grigi del trono over Isabella Ricci, sulle quali aleggia un fitto mistero, espulsioni, quella di Joele Milan, le pene d’amore, per le mancate effusioni o perché non all’altezza delle sue aspettative, di Ida Platano e le continue schermaglie dialettiche e i divertenti sketch tra Gemma Galgani e Tina Cipollari, al dating show “Uomini e Donne” non ci si annoia mai.

Ora a tenere alta l’attenzione dei fan del programma, altra creatura della “Regina Mida” della televisione, alias Maria De Filippi, vellicandone la curiosità arrivano puntuali le stuzzicanti anticipazioni su una delle ultime registrazioni di “Uomini e Donne”: secondo quanto riportato dal portale “Il Vicolo delle News”, la tronista Andrea Nicole ha compiuto un gesto inaspettato nel corso di un’esterna con il corteggiatore Alessandro; nello specifico, il volto del Trono classico ha deciso di mostrare una propria foto prima della transizione, cioè di quando esteriormente era ancora un uomo.

Uomini e Donne, Andrea Nicole mostra al corteggiatore Alessandro la foto quando era un uomo

In pratica, secondo quanto spoilerato da “Il Vicolo delle News”, sempre più a suo agio con il corteggiatore Alessandro, il volto del Trono classico si è “sbottonata” con lui a tal punto da mostrargli uno scatto, in compagnia della madre, di quando era ancora un uomo, per la precisione, di quando frequentava la scuola.

Le anticipazioni rivelano anche che la ragazza è uscita in esterna non solo con Alessandro ma anche con Ciprian. Quest’ultimo le ha confidato tutta la sua lacerante sofferenza per la malattia e poi per la morte del padre nonché lo strazio per la sua impotenza nel vedere, senza potere fare nulla, il padre costretto in un letto di un ospedale. Alla fine tra i due è scoccato un bacio bollato, però, da Gianni Sperti come “scontato e costruito“.