Enrico Nigiotti, doloroso annuncio: “Sono dispiaciuto ma…”

Il cantautore toscano ha scelto Instagram per comunicare ai suoi fan una notizia che non avrebbe voluto dare… di nuovo.

enrico nigiotti

Enrico Nigiotti, su Instagram l’annuncio che non avrebbe voluto fare

Non un videosaluto né il solito post per parlare di sé: quello di Enrico Nigiotti su Instagram  è un annuncio molto importante e altrettanto triste che riguarda, sì, il cantautore scovato da X Factor ma anche e soprattutto i suoi fan che non vedevano l’or di applaudirlo nuovamente sul palco. Purtroppo non sarà così.

“Ci tenevo a spiegare a voce e non fare rimanere tutto dentro ad un semplice messaggio scritto .Ci vediamo a Gennaio in teatro“. Questo è il triste annuncio che Enrico dà ai fan: il tour nei teatri, che tutti aspettavano con ansia, è stato rinviato a gennaio 2022 in osservanza del decreto uscito il 15 ottobre. Troppo complicato organizzare le prove e il resto nel modo in cui Enrico desiderava.

enrico nigiotti 2

La difficoltà nell’adattarsi al decreto del 15 ottobre

Come spiega nel videomessaggio, molto dispiaciuto, Enrico voleva che non fosse uno spettacolo improvvisato ma “qualcosa di speciale” dopo un anno e mezzo di blocco. Lo slittamento è dipeso dall’esigenza artistica, una volta permessa la riapertura dei teatri con capienza al 100%, di allestire e produrre lo spettacolo, anzi gli spettacoli, tenendo conto delle specifiche del decreto.

La poca distanza tra questo e l’inizio del tour non ha permesso di mantenere invariato il calendario, considerata la volontà di garantire uno spettacolo curato nei minimi dettagli.

Il primo rinvio dalla primavera all’autunno

Non è la prima volta che il tour teatrale di Enrico Nigiotti viene rinviato a causa del Covi. Programmato inizialmente per la primavera 2021, era stato rinviato all’autunno e avrebbe dovuto partire a novembre.

In occasione di quel primo rinvio aveva dichiarato:“Mi dispiace tanto, me lo immaginavo…Ho cercato di ritardare il più possibile perchè speravo che in qualche modo si riuscisse a trovare una soluzione ma invece .. ‘Era ovvio’ sembra la risposta più logica e sensata, ma a me questo ‘ovvio’ che stiamo vivendo da un po’ ha rotto le palle. Mi auguro davvero che a Novembre si possa tornare a cantarci addosso, io ho già preparato nuove canzoni.”