Paura per Barbara D’Urso: attimi di panico per la conduttrice

Attimi di paura nello studio di “Pomeriggio 5” per un improvviso boato durante la diretta. Sangue freddo per la conduttrice Barbara D’Urso: “Stiamo calmi”

Che i programmi condotti dalla ex regina del trash, Barbara D’Urso, siano scoppiettanti per i colpi di scena, le roventi polemiche alimentate ad arte a beneficio dell’audience e gli argomenti piccanti trattati è un dato di fatto, quello che invece non si sapeva è che lo siano anche…letteralmente.

Attimi di paura, infatti, si sono vissuti ieri pomeriggio nel salotto televisivo di “Pomeriggio 5“: mentre Barbara D’Urso, dopo aver annunciato un servizio, si accingeva a fare accomodare nel suo salotto gli ospiti della puntata, un rumore improvviso ha interrotto la presentazione raggelando il sangue dei presenti. “Cosa è successo?” ha chiesto prontamente la conduttrice guardandosi intorno per cercare di individuare la causa di quel boato mentre gli autori e gli ospiti, ammutoliti e strabuzzando gli occhi, erano in attesa di delucidazioni.

Paura per Barbara D’Urso: scoppio nello studio di Pomeriggio 5 in diretta. “Stiamo calmi”

Dopo pochi minuti Barbara ha aggiornato i telespettatori tranquillizzandoli: “Si è rotto un vetro, ma è tutto ok. Stiamo calmi”;  poi è entrata nel dettaglio di ciò che è successo: “Mettendoli vicino due tavoli  si sono scontrati ed è scoppiato uno dei vetri là sopra. Stiamo risistemando tutto in diretta perché non dobbiamo nascondere né correre né farci male soprattutto. Fatelo con calma perché stiamo parlando di vetri. Tranquilli, poi con calma faremo sedere gli ospiti”.

“Siamo talmente pieni di energie positive che impazziscono anche i vetri”, ha aggiunto ironizzando per sdrammatizzare la situazione mentre le addette alle pulizie ripulivano lo studio dai vetri sparsi sul pavimento per consentire il proseguimento della trasmissione. A fine puntata Barbara D’Urso ha rassicurato che non ci sono stati problemi per i presenti nello studio ringraziando, quindi, tutti coloro che si sono adoperati per gestire l’emergenza in diretta tv.