Regina Elisabetta II, “adesso basta!”: il divieto dei medici

In vista dei gravosi impegni nell’ambito dei festeggiamenti per il Giubileo di platino, i 70 anni di regno, i medici reali hanno vietato alla Regina Elisabetta il rito del bicchierino serale

Niente più Martini per la Regina Elisabetta II che, dietro consiglio dei medici reali, deve quindi rinunciare al rito del “bicchierino” serale che alla ragguardevole età di 95 anni ancora si concedeva. Il divieto arriva a pochi mesi dal Giubileo di platino, i 70 anni di regno che la renderanno ancor di più la sovrana britannica più longeva, e dal relativo fitto calendario di impegni e di festeggiamenti che il prossimo giugno, precisamente dal 2 al 5, vedrà ovviamente al centro Sua Maestà. A rendere nota tale prescrizione dei medici reali, secondo il tabloid “Daily Mail, un amico di famiglia che ha riferito anche come la Regina goda di buona salute.

La stessa “gola profonda”, infatti, ha anche precisato che il bastone da passeggio, con cui Sua Maestà è stata “pizzicata” camminare nei giorni scorsi durante diversi impegni in Galles, sarebbe stato utilizzato solo “per comodità” e non per allarmanti motivi di salute. Tuttavia, alla Sovrana è stato caldamente raccomandato di rinunciare all’alcol, tranne che in occasioni speciali, dal momento che in vista delle celebrazioni del Giubileo del prossimo giugno “i suoi medici vogliono assicurarsi che sia il più in forma e in salute possibile“.

Regina Elisabetta II, “adesso basta!”: il divieto dei medici. “Non è un grosso problema, non è una grande bevitrice”

Sull’addio forzato al cicchetto serale di Sua Maestà è intervenuta anche l’esperta di faccende reali Katie Nicholl: “Non è un grosso problema per lei, non è una grande bevitrice ma sembra un po’ ingiusto che in questa fase della sua vita debba rinunciare a uno dei pochissimi piaceri che ha”.

Sebbene sia stata sorpresa poche volte in pubblico mentre sorbiva un drink, pare che, come il figlio Carlo, la sua bevanda alcolica preferita sia proprio il Martini secco a cui d’ora in poi dovrà dire addio. Comunque, le leggende che circolano sulle abitudini alcoliche di Sua Maestà sono tante: qualche tempo fa, per esempio, si vociferava che, oltre al Martini serale, la Regina era solita sorseggiare pure un bicchiere di vino dolce a cena.  E se Marilyn Monroe non andava a letto senza indossare alcune gocce del suo profumo preferito, il Chanel N.5, la Sovrana inglese, invece, secondo quanto spifferato dalla sua defunta cugina Margaret Rhodes, liba un bicchiere di champagne prima di cadere tra le braccia di Morfeo.