Guillermo Mariotto malattia: il triste retroscena del giudice di Ballando con le Stelle

Uno dei pilastri storici di Ballando Con Le Stelle, che tornerà in prime time su Rai Uno a partire da sabato 16 ottobre 2021, è certamente Guillermo Mariotto. Celebre per il punteggio zero dato ad alcuni concorrenti e per il suo innato talento nel vasto mondo della Moda, ha preoccupato e non poco i suoi sostenitori per via di una sua dichiarazione che riguarda il suo stato di salute. Una brutta malattia.

Guillermo Mariotto, carismatico giudice di Ballando Con Le Stelle

E’ indubbiamente un personaggio molto amato, criticato e chiacchierato, lo stilista e giudice di Ballando Con Le Stelle Guillermo Mariotto. Uomo simpatico e carismatico, oltre che spumeggiante, è apparso  sempre più  brillante innanzi ai suoi fan e ai telespettatori, del noto programma danzereccio condotto dalla splendida Milly Carlucci, che sta per ritornare su Rai Uno. Ma talora si può vedere qualcosa nel suo sguardo che gli provoca non poca preoccupazione. E così in molti si sono chiesti che cosa ci sia stato nel suo passato e che cosa -forse- c’è ancora nel suo presente a renderlo talvolta malinconico. La risposta, con tanto di confessione scioccante, è arrivata Storie Italiane, condotto dalla meravigliosa Eleonora Daniele.

La confessione inaspettata: la milza ingrossata quando è nato

Visibilmente commosso, l’uomo ha spiegato di essere nato con la milza ingrossata e ciò ha spaventato moltissimo i medici, che temevano potesse prima o poi sfociare in una leucemia, che avrebbe seriamente compromesso la sua vita. Questo è stato un momento molto difficile per lui che l’ha vissuto a fianco della sua famiglia e dell’adorata nonna, che per lui chiese aiuto per intercessione San Paolo.

Tuttavia, per dovere di cronaca è doveroso sottolineare che Guillermo aveva già avuto modo di raccontare di questo suo dramma  di persona in TV, in una bella e precedente intervista rilasciata alla brava Paola Perego durante la messa in onda di Non Disturbare.

Un rapporto speciale con la sua adorata nonna che lo ha raccomandato a San Paolo

In quel frangente, ricordando gli anni della sua infanzia e dei bei momenti trascorsi con  la sua già nominata nonna, con la quale aveva un rapporto molto forte e speciale, ha raccontato meglio e nei dettagli del suo passato, rivelando anche il suo nome per esteso.

Io mio chiamo Jesus Guillermo. E’ un nome che non ho scelto io ma che ha condizionato la mia vita. Alla nascita avevo la milza più grande del normale, non si sapeva che mi avrebbe accusato problemi fino all’età dello sviluppo. Mia nonna, che era credente, mi ha quindi raccomandato a San Paolo. Facevo ogni anno cinque o sei ore di processione”.