Carolina di Monaco: con il nuovo look la Principessa è irriconoscibile

La Principessa Carolina di Monaco, paparazzata a un evento a Palazzo Grimaldi, è apparsa irriconoscibile per un cambio look estremo: ecco cosa fa fatto ai capelli

Non è solo la sorella minore Stephanie, da sempre la ribelle di Casa Grimaldi e la più insofferente all’etichetta di Corte, a lasciare basiti per i suoi continui cambi di look e soprattutto per i “colpi di testa”. Anche la primogenita del Principe Ranieri III di Monaco, Carolina, che pure ci aveva abituati a uno stile sobrio e soprattutto allo stesso look, capelli lunghi e scuri che davano per contrasto ancor più risalto al verde dei suoi occhi, per una volta ha ceduto alla tentazione di compiere un “colpo di testa”.

Carolina è stata paparazzata durante un evento ufficiale a Palazzo Grimaldi, la consegna dei premi della “Prince Pierre Foundation”, e, complice la mascherina che le copriva l’intero volto, è apparsa irriconoscibile. Pur elegantissima in un abito bianco e nero, la Principessa, infatti, ha sfoggiato un’acconciatura inedita avendo optato per il biondo, precisamente per tonalità che si avvicinano al dorato/miele. Il nuovo look di Carolina non rinuncia comunque alla frangia anche se presenta delle sfumature chiarissime in contrasto con il suo colore naturale. Si suppone che lo abbia fatto per nascondere la ricrescita dei capelli bianchi ma non è importante il perché dal momento che con questo nuovo look Carolina appare più elegante e raffinata. La vera domanda, semmai, è se resterà bionda per sempre o se a breve avremo un’altra sbalorditiva sorpresa.

Il nuovissimo look di Carolina di Monaco: il parere dell’esperto

In merito, è stato consultato un esperto, Cristiano Fillippini, celebre hairstylist, che ha detto la sua sulla decisione della Principessa di cambiare così drasticamente il colore della sua chioma. Speriamo che a Monaco non si parli di lockdown per i parrucchieri“, ha ironizzato Cristiano, “altrimenti Carolina deve andare di corsa a farsi correggere il biondo che riusciamo a notare su queste foto e che è chiaramente di due sfumature differenti, la prima sulla base e la seconda sulle lunghezze”.

E ancora: “Quella che possiamo notare è che sulle punte è molto più chiara rispetto alla prima, che invece tende maggiormente al biondo miele, e che alla base lascia intravedere qualche bianco di troppo“. Dunque, l’hairstylist ha confermato quanto si sospettava: “Il biondo chiarissimo è un ottimo alleato per celare e nascondere l’antipatica ricrescita dei capelli bianchi. In questo caso, i tradizionali colpi di sole sottili o le classiche mèches sono più d’aiuto rispetto alle tecniche di schiaritura più in voga in questo momento come balayage e colour contouring“.