Grave lutto a “Striscia la Notizia”, l’addio straziante

Un altro grave lutto, dopo quello di Gianfranco D’Angelo, ha colpito la grande famiglia di “Striscia la Notizia”: l’addio straziante a un’amica speciale

Manca poco più di una settimana, per la precisione lunedì 27 settembre, al debutto della nuova stagione di “Striscia la Notizia” che vedrà dietro al bancone l’inedita coppia formata da Vanessa Incontrada e Alessandro Siani. Un percorso di avvicinamento all’esordio stagionale segnato, però, da gravi lutti per la grande famiglia del popolare vg satirico: dopo l’addio a Gianfranco D’Angelo, attore e storico conduttore del programma, a spezzare di nuovo il cuore di tutti gli artisti, collaboratori e degli spettatori di “Striscia la Notizia” è stato l’annuncio dato proprio da Antonio Ricci in persona.

A soli 52 anni si è spenta un’amica di “Striscia la Notizia”, Laura Boerci, la donna che aveva aperto le porte della propria casa agli inviati de tg satirico per raccontare la propria vita quotidiana tra le barriere architettoniche e i gravi problemi di salute legati alla sua condizione di disabile.

Grave lutto a “Striscia la Notizia”, l’addio straziante. “Una forza travolgente”

Laura Boerci è stata una grande amica di “Striscia la Notizia” e insieme a Max Laudadio ha sensibilizzato il grande pubblico televisivo sulle grandi difficoltà che incontra quotidianamente una persona disabile, come lo era lei, con ogni gesto, anche quello più semplice per un normodotato, che si tramuta in un’impresa impossibile. Una donna speciale e coraggiosa, quindi, che con il suo profondo amore per la vita, nonostante le difficoltà e i momenti di scoramento, aveva conquistato il pubblico di “Striscia la Notizia” e la sua intera redazione.

Lo dimostra inequivocabilmente il commosso ricordo, postato sul sito web del tg satirico, che Antonio Ricci ha dedicato a Laura, l’amica speciale di “Striscia la Notizia”: “Una forza travolgente, un carisma fuori dal comune. Laura Boerci è morta a 52 anni lasciando un vuoto nel cuore di tutti coloro che l’hanno conosciuta o chi – come noi di Striscia – ha avuto il piacere di lavorare con lei”.